Saturday, Aug 24th

Last update07:19:26 AM GMT

Sei qui: Area Legislativa Normative Anac, nuovi dati da analisi stazioni appaltanti

Anac, nuovi dati da analisi stazioni appaltanti

Con un comunicato del Presidente ANAC viene riportato un aggiornamento sull'analisi relativa alle 'Prime valutazioni sulle varianti in corso d'opera trasmesse dalle stazioni appaltanti, rese pubbliche circa tre anni fa (comunicato del Presidente del 24.11.2014).

Sul portale dell'Anticorruzione si precisa:

Il numero delle varianti complessivamente registrate nella Banca Dati dell’Autorità alla data del 30 maggio 2017 risulta essere pari a n. 614. Tra queste il numero di varianti comunicate successivamente alla data del Comunicato del 24.11.2014 risulta essere pari a n. 386. Le varianti che superano il 10% dell’importo contrattuale risultano complessivamente n. 400 di cui solo n. 14 relative al periodo oggetto del comunicato anzidetto.

Sulla base di tali dati, come sopra complessivamente riportati, si formula di seguito una analisi di dettaglio.

Le n. 400 varianti esaminate hanno evidenziato la seguente distribuzione percentuale di stazioni appaltanti che hanno comunicato la redazione di varianti di importo superiore al limite percentuale stabilito dalla norma per la comunicazione all’ANAC:

Comuni e Province: 58%

Società pubbliche e concessionari: 22%

Scuole e Università: 8%

Aziende Sanitarie e Aziende Ospedaliere: 4,8%

Ministeri: 3,3%

Altri: 3,9%

Per quanto riguarda gli importi netti delle varianti suddivise per fasce d’importo (tabella sotto) si evidenzia una parcellizzazione nelle due fasce inferiori a € 200.000,00 (41% circa in termini di numerosità) a fronte di una modesta incidenza percentuale sul totale degli importi delle varianti (0,74%).

www.anticorruzione.it/portal/public/classic/AttivitaAutorita/AttiDellAutorita/_Atto?ca=7180