Friday, Feb 22nd

Last update12:25:20 PM GMT

Sei qui: Camminitaliani.it Eventi e Convegni

Camminitaliani.it

Camminando per il Patrimonio Culturale Immateriale

E-mail Stampa PDF

Prosegue il ricco calendario delle iniziative legate alle Settimane dei Cammini Italiani dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia. Sabato 10 ottobre alle ore 10 nell’ambito dell’evento fieristico internazionale Agri Travel & Slow Travel EXPO presso Fiera di Bergamo si svolgerà il convegno “Camminando per il Patrimonio Culturale Immateriale”.

Le Settimane dei Cammini italiani stanno interessando gran parte delle regioni italiane impegnate a promuovere tutti i percorsi: un vero patrimonio per il territorio italiano considerando il grande valore storico, ambientale, culturale e religioso che racchiudono. I volontari delle Pro Loco sono impegnati in queste settimane a valorizzare in maniera sistematica queste realtà, mediante un’opera di promozione dei territori e dei patrimoni locali, che da sempre caratterizza lo spirito delle associazioni.

L’iniziativa più importante organizzata dall’UNPLI è la Staffetta da Assisi a Roma di 261 km, denominata “Da Francesco a Francesco”.

«L’appuntamento di Bergamo sarà l’occasione per illustrare e analizzare tutti gli aspetti positivi del camminare, che sono tra le finalità stesse del progetto dell’UNPLI – ha dichiarato il Presidente Claudio Nardocci - “Cammini Italiani”, coinvolgendo ogni giorno l’intera rete delle Pro Loco, sta costruendo la base di un movimento che intende valorizzare numerosi aspetti della nostra vita: dalla salute, al benessere psico-fisico, all’alimentazione di qualità,alla riscoperta di sé stessi».

Parteciperanno al convegno: l’On. Luigi Massa, segretario nazionale Città del Bio; Ambra Garancini, Presidente Rete dei Cammini; Anastasia Klimova, Responsabile Izi.Travel; Flavia Fagotto, Responsabile Fourtourism e Giuliana Rocca, Gruppi di Cammino ASL di Bergamo.

“La presenza della Rete dei Cammini, unica Associazione italiana che raccoglie le Associazioni italiane impegnate nella valorizzazione dei cammini storici italiani, vuole essere un valido aiuto al progetto UNPLI “Cammini Italiani”. Nulla come il “viaggiar leggero” a piedi, sulle antiche vie, infatti, promuove il turismo culturale, stimola interesse per ilpatrimonio culturale, materiale e immateriale, e incoraggia i cittadinia scoprire le proprie radici culturali attraverso un modo diviaggiare rispettoso dell’ambiente, del patrimonio naturale e culturale e delle tradizioni locali.” commenta Ambra Garancini.


Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.camminitaliani.it

Al via la seconda edizione della staffetta Assisi-Roma

E-mail Stampa PDF

È partita domenica 4 ottobre da Assisi la staffetta "Da Francesco a Francesco", che arriverà a Roma il 14 ottobre.

Dieci tappe che, dalla piazza Inferiore di Assisi, toccheranno i luoghi più suggestivi del percorso francescano, fino ad arrivare il 14 ottobre a Roma in piazza San Pietro per l’Udienza papale. La manifestazione, organizzata dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (Unpli), è inserita nel progetto Camminitaliani.it: obiettivo la promozione delle antiche vie del pellegrinaggio.

“L’interesse – ha detto il presidente dell’Unpli, Claudio Nardocci – intorno alla staffetta sta crescendo sempre più. Dopo gli ottimi risultati dello scorso anno constatiamo una grandissima adesione legata anche a tutto il pluriennale progetto dell’Unpli “Cammini Italiani”. Un lavoro che nasce dalla volontà di sostenere gratuitamente tutti i Cammini italiani esistenti, non creando ulteriori alternative o concorrenze, nell’unico intento di promuoverli e valorizzarli in Italia e all’estero. Nei prossimi anni contiamo di consolidare questi risultati, inserendo stabilmente l’iniziativa tra i grandi appuntamenti dei Cammini Italiani. Ringrazio tutti i nostri partner che hanno interpretato al meglio la nostra idea di camminare insieme“.

“Da Francesco a Francesco” è percorsa a piedi dai pellegrini guidati da un camminatore esperto e toccherà Foligno, Spoleto, Val Nerina, Collestatte, Piediluco, Greccio e la Valle Santa Reatina, passando poi per Monterotondo per arrivare a Roma Monte Sacro. Le associazioni Pro Loco presenti su tutto il percorso staffetta garantiranno l’accoglienza all’arrivo serale dei pellegrini, oltre ad un mezzo di trasporto per le emergenze e per i bagagli.

La partenza da Assisi è stata anche il momento dell’incontro con il gruppo in cammino verso Parigi per il “Pellegrinaggio dei Popoli”, un movimento di persone che, camminando, esprimono pacificamente la propria preoccupazione sui cambiamenti climatici.

Camminando per il Patrimonio Immateriale Italiano

E-mail Stampa PDF

Continuano gli incontri del progetto Camminitaliani.it. L’appuntamento è per domenica 27 settembre a Vicoforte (CN) nella Sala Convegni Beata Paola nella Casa Regina Montis Regalis (Piazza C. Emanuele I° n. 4) con il convegno dal titolo “Camminando per il Patrimonio Immateriale Italiano”. Di seguito pubblichiamo il programma del Convegno:

Ore 9.30 – Saluto autorità:

Bruno Verri, Presidente Unpli Piemonte

Giuliano Degiovanni, Presidente provinciale Unpli Cuneo

Valter Roattino, Sindaco Città di Vicoforte

Don Meo Bessone, Rettore del Santuario di Vicoforte

Interventi di:

Claudio Nardocci, Presidente UNPLI, Camminando per il patrimonio culturale immateriale

Massimo Tedeschi, Presidente AEVF, La Via Francigena in Europa

Franco Grosso, Dal sentiero al cammino: evoluzione dell’escursionismo nel nuovo millennio Gaia Ferrara, Il cammino da Francesco a Francesco

Dott. Emanuele Rovella, Una proposta per i cammini d’Italia

Prof.ssa Maria Grazia Orlandini, I cammini del Monregalese

Antonio Ferrentino, Presidente Nazionale Città del Bio, L’importanza delle produzioni locali nelle reti dei cammini

Lido Riba, Accordo UNCEM-UNPLI PIEMONTE

 

La chiusura dei lavori è prevista per le 13:00

Green Tour: camminare, pedalare, cavalcare

E-mail Stampa PDF

Segnaliamo un’interessante iniziativa della Regione Veneto. Camminare, pedalare, cavalcare, navigare per 2736 chilometri su antiche restere fluviali, secolari ferrovie dismesse, suggestivi cammini spirituali, ippovie tra colli e vigneti, sinuosi fiumi di risorgiva e città d’acqua uniche al mondo: questo è Green Tour.

Un’innovativa proposta di rigenerazione territoriale incentrata su benessere-salute.

Green Tour, Verde in Movimento è un progetto strategico avviato dalla Regione Veneto per completare la propria rete di percorsi ambientali incentrati sulla storica ferrovia dismessa Treviso-Ostiglia (Mantova) in collegamento con il fiume Po, il fiume Sile, il fiume Mincio, la Laguna di Venezia e il Mare Adriatico.

Per maggiori informazioni: cliccare qui

Il Cammino delle Marie

E-mail Stampa PDF

Il Consorzio Pro Loco Colli Berici e il Consorzio Pro Loco Serenissima, ispirandosi a ben più noti itinerari, come il «Camino de Santiago», la Via Francigena o il più vicino «Itinerario dei due Santuari», hanno stilato un progetto per la realizzazione del Cammino delle Marie che si propone di unire la Pieve di Chiampo (1.2 milioni di pellegrini annui) al Santuario della Madonna di Monte Berico (circa 3 milioni di pellegrini annui) attraverso un circuito turistico che interessi i più significativi ed antichi luoghi di culto mariano tra la Valle del Chiampo e i Monti Berici.

Lo scopo è inoltre quello di far conoscere meglio un gruppo di siti di antica tradizione religiosa con forte valenza artistica o storica. Il progetto prevede la realizzazione di un percorso guidato e segnalato, supportato da una guida cartacea e su web che illustri luoghi e siti attraversati, e di un minimo di ospitalità.

L’ITINERARIO

Chiampo: Grotta di Lourdes

Lonigo: Santuario di S. Maria dei Miracoli

Convento di S. Daniele

Grancona: Chiesa della Madonna Addolorata (loc. Spiazzo)

Villaga: Eremo di S. Donato

Commenda di S. Silvestro

Barbarano: Pieve di S. Maria

Convento di S. Pancrazio

Mossano: Grotta di S. Bernardino (con immagine mariana)

Nanto: Antica Pieve di S. Maria

Longare: Antica Pieve di S. Maiolo (Lumignano)

Chiesa della Madonna della Neve (Lumignano)

Eremo di S. Cassiano

Chiesa di S. Antonio Abate (Costozza)

Pieve di S. Mauro (Costozza)

Vicenza: Santuario di Monte Berico

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le settimane dei Cammini italiani 2015

E-mail Stampa PDF

Dal 17 settembre al 15 ottobre 2015 prendono il via le “Settimane dei Cammini italiani”. Incontri, convegni, camminate su percorsi noti e meno noti. Ogni Pro Loco può aderire segnalando un evento sul proprio territorio (passeggiate, incontri sul tema dei cammini, ecc..). L’evento sarà inserito sul sito www.camminitaliani.it.

Gli appuntamenti:

a) 17-18 settembre – Bari (Fiera del Levante) – Si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del progetto ed un incontro operativo con rappresentanti ANCI.

b) 4-14 ottobre – Assisi/Roma – La staffetta “Da Francesco a Francesco” (per aderire scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

c) 9-11 ottobre – Bergamo – Agri Travel / Slow Travel - L’Unpli sarà presente con un grande stand e organizzerà un convegno dal titolo “Camminando per il patrimonio culturale immateriale”.

Maggiori informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Da Francesco a Francesco” – Assisi/Roma dal 4 al 14 ottobre

E-mail Stampa PDF

Si apre ufficialmente la seconda edizione della staffetta “Da Francesco a Francesco”, per promuovere il progetto Camminitaliani.it. Anche quest’anno percorreremo, dal 4 al 14 Ottobre, la Via di San Francesco, che attraversa i luoghi dove il Santo ha trascorso gran parte della propria vita lasciando importantissime tracce.

La staffetta si svolgerà a piedi secondo un percorso accessibile a tutti, tra boschi, strade e sentieri di Umbria e Lazio, tra gli splendidi scorci della Valle Santa Reatina e lungo la ciclabile Spoleto-Norcia, incoronata tra le vie verdi più belle d’Italia.

Tappe principali:

Ci muoveremo nell’arco della giornata sotto la guida di un camminatore esperto, alcune Pro Loco offriranno un’accoglienza all’arrivo serale, mentre pasti e pernottamenti sono autonomi ed a carico dei partecipanti. La staffetta è gratuita ed aperta a chiunque voglia partecipare, anche solo per alcune tappe, previa adesione all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Sarà a disposizione un pullmino di supporto per le emergenze e per eventuale trasporto bagagli (servizio gratuito ma da prenotare in anticipo).

Il coordinamento centrale è al lavoro per raccogliere le adesioni e fornire supporto logistico per l’organizzazione della permanenza.

Partenza da Assisi Domenica 4 ottobre in mattinata. Alla partenza incontreremo il gruppo in cammino per il “Pellegrinaggio dei popoli” sui cambiamenti climatici, in viaggio verso Parigi per la conferenza ONU COP 21 che si terrà a fine novembre.

Arrivo a Roma mercoledì 14 ottobre a Piazza San Pietro per l’Udienza papale.

Il 15 Ottobre saremo alla Sala della Protomoteca, in Campidoglio, per incontrare i pellegrini del “Pilgrim Crossing Borders”, che stanno camminando dalla Norvegia verso la Terra Santa.

Per info e prenotazioni:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I Comuni che servono all'Italia

E-mail Stampa PDF

Il prossimo 22 settembre, presso la Sala Perin del Vaga dell’Istituto Luigi Sturzo, in Via delle Coppelle 35 a Roma, si svolgerà il convegno organizzato dalla Fondazione IFEL “I Comuni che servono all’Italia. Responsabilità e autonomia: fattori imprescindibili per una riforma dei sistemi locali”.

L’incontro, in programma a partire dalle 14:30, si concentra sull’analisi di quelle caratteristiche che vanno necessariamente riconosciute alle amministrazioni comunali italiane all’interno di un disegno di riforma dei sistemi locali. Il binomio responsabilità-autonomia, nel rispetto del principio di sussidiarietà, sarà il nodo cruciale dell’incontro al quale interverranno numerosi esponenti di spicco del mondo accademico e istituzionale.

Dopo l’apertura dei lavori, affidata a Pierciro Galeone (Direttore della Fondazione IFEL) e a Maurizio Bernardo (Presidente Commissione Finanze della Camera dei Deputati), seguiranno i contributi di Franco Gallo (Presidente emerito della Corte costituzionale), Andrea Ferri (Capo Dipartimento Finanza locale Fondazione IFEL), Stelio Mangiameli (Università di Teramo, Direttore ISSiRFA), Livia Salvini (Università LUISS – Guido Carli di Roma), Fabio Fiorillo (Università Politecnica delle Marche, Assessore Comune di Ancona) e Luca Antonini (Università di Padova, Presidente Copaff).

L’incontro terminerà con le conclusioni di Guido Castelli, Presidente della Fondazione IFEL e Sindaco di Ascoli Piceno.

Con questo convegno la Fondazione IFEL vuole farsi promotrice di un’importante occasione di approfondimento e dibattito che abbia come elemento centrale il fondamentale ruolo svolto dai Comuni, in qualità di primi e più diretti rappresentanti e interlocutori del territorio italiano.

Si ricorda che per poter partecipare all’evento è necessario inviare una mail di conferma all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Civitavecchia e il cartoccio di Traiano

E-mail Stampa PDF

La pesca ha sempre giocato un ruolo vitale nell’economia di Civitavecchia e ha regalato una forte impronta nella tradizione gastronomica. I piatti della cucina di mare, casareccia e raffinata allo stesso tempo hanno posto Civitavecchia tra le mete più frequentate per indimenticabili mangiate, per banchetti festosi e affollatissimi. Anche grazie alla elevata qualità del pescato locale e alla capacità di utilizzo da parte degli abitanti. Partendo dai piatti della tradizione, la Pro Loco di Civitavecchia insieme alla Federazione Italiana cuochi – Delegazione di Civitavecchia e a Port of Rome ha studiato una nuova offerta gastronomica che racchiude in sé la storia e le origini culturali ma può anche rispondere alle mutate esigenze delle nuove abitudini alimentari di una società più dinamica. La proposta denominata “Il Cartoccio di Traiano” sarà presentata per la prima volta durante la manifestazione e potrà essere degustata insieme agli altri piatti della tradizione. Il ricco programma prevede anche una tavola rotonda, laboratori, show cooking e tanto altro.

Pag 3 di 42