Tuesday, May 21st

Last update07:25:01 AM GMT

Sei qui: News

News

Protezione Civile, Manzi: Legautonomie Lazio supporta Comuni su PEC

E-mail Stampa PDF

NOTA STAMPA

«Ritengo sia grave e incomprensibile che il 12% dei Comuni italiani non abbia ancora un piano di protezione civile e che tra il restante 88% ce ne siano alcuni non aggiornati, come ricordato dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Legautonomie Lazio continuerà a garantire il proprio supporto ai sindaci del Lazio, mettendo a loro disposizione gli strumenti di cui necessitano per il miglioramento dell'efficienza del sistema di protezione civile degli enti locali. Impegno che portiamo avanti rinnovando il protocollo d'intesa con il Centro Studi 'Emergency and Disaster Management Studies' e Leganet, con cui geologi, ingegneri e architetti continueranno a mettere a disposizione delle amministrazioni locali la propria professionalità e le competenze necessarie». Lo ha dichiarato in una nota il Presidente di Legautonomie Lazio, Bruno Manzi.

Sanità, Regione Lazio: su Grassi chiesta relazione, pronti a costituzione parte civile

E-mail Stampa PDF

“La vicenda da quanto appreso nasce da segnalazioni anonime sulle quali la Asl aveva fatto le opportune verifiche e inoltrato le doverose segnalazioni alle autorità giudiziarie. La Regione Lazio ha inoltre richiesto questa mattina una relazione alla Direzione della Asl per chiarire i fatti e insieme all’Azienda è pronta a costituirsi parte civile”.

Lo comunica in una nota l’Assessorato alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

Tevere: Regione Lazio, grazie a dialogo istituzionale tra amministrazioni via a rimozione tre relitti dal fiume

E-mail Stampa PDF

Sono iniziate questa mattina le operazioni di recupero di tre porzioni di barriera semi-sommersa nel fiume Tevere, presso la banchina sinistra a valle del Ponte di Principe Amedeo Savoia su Lungotevere dei Sangallo. L’intervento scaturisce da un accordo di collaborazione tra Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino, Regione Lazio (Direzione regionale Lavori Pubblici, Stazione Unica Appalti, Difesa del Suolo e Risorse Idriche), Comune di Fiumicino, Roma Capitale, Autorità del sistema portuale del Mar Tirreno centro-settentrionale. Una capacità, quella di dialogo interistituzionale tra Amministrazioni, che messa a sistema, produce ottimi risultati per il territorio e la comunità.

L’accordo prevede il recupero di relitti, navali e non, presenti lungo il fiume Tevere al fine di incrementare proprio la sicurezza della navigazione, il decoro delle sue sponde, il corretto regime idraulico, la tutela dell’ambiente, nonché la valorizzazione generale del corso d’acqua e delle sue adiacenze.

I relitti sono stati censiti, ubicati e numerati dalla Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino per un totale di 22 unità individuate in evidente stato di fatiscenza e abbandono. Nell’ambito di questo accordo, è stato censito il relitto n. 19 costituito da 3 porzioni di barriera semi-sommersa. I lavori eseguiti da una ditta individuata dalla Regione Lazio e coordinati dalla Guardia Costiera di Roma-Fiumicino, prevedono la rimozione dei relitti tramite un escavatore e una gru. Una volta messi a terra, i relitti stessi, saranno caricati e portati alle discariche di competenza per tipologia di materiale.

I relitti saranno rimossi per conto della Regione Lazio. L’Ente regionale ha infatti stanziato sul Bilancio 2017 e 2018 fondi finalizzati all’avvio di operazioni di questo tipo, nel quadro dell’appalto per il servizio di “Manutenzione ordinaria e Straordinaria del fiume Tevere”. La Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino ha emesso un’ordinanza per interdire la navigazione durante i lavori e ogni altra attività che possa interferire con l’intervento della ditta per la rimozione dei relitti. Saranno inoltre posizionate delle barriere galleggianti (panne antinquinamento) per evitare la dispersione di sostanze presenti all’interno del relitto. Inoltre, a garanzia della tutela dell’ambiente, è prevista anche la presenza di un nucleo di sommozzatori specializzati della Guardia Costiera che vigilerà durante l’esecuzione della rimozione dei relitti.

Attualmente è inoltre in corso l’aggiudicazione dell’appalto per il recupero di 5 relitti nel Comune di Fiumicino per un importo di circa 170mila euro. La prima concreta risposta alla criticità dei relitti era già arrivata comunque con il recupero da parte della Capitaneria di Porto Roma-Fiumicino lo scorso 4 settembre di una nave da diporto della lunghezza di oltre 30 metri, semi sommersa nel tratto fluviale compreso tra Ponte 2 giugno e Ponte dell’Aeroporto nel Comune di Fiumicino.

Hanno partecipato l'assessore regionale ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità, Mauro Alessandri e il comandante della Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino, Capitano di Vascello Filippo Marini.

Mit, emanato il bando rivolto ai Comuni per realizzazione semafori non vedenti

E-mail Stampa PDF

Emanato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il Bando per il finanziamento a favore dei Comuni per la realizzazione di attraversamenti semaforizzati adeguati alle esigenze dei non vedenti.

Nel Bando, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 223 del 25.09.2018, prevede un importo complessivo di 595.106,00 euro da ripartire tra i "progetti ritenuti idonei e utilmente collocati in graduatoria ed entro i limiti massimi di finanziabilità previsti dal bando".

Potranno partecipare alla procedura selettiva i Comuni interessati che dovranno assicurare una quota di cofinanziamento almeno pari al 30% del valore degli interventi proposti.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 12 del 31 ottobre 2018.

Legautonomie Lazio e Unitelma Sapienza rinnovano la convenzione: le agevolazioni per gli associati

E-mail Stampa PDF

Rinnovata la convenzione tra Legautonomie Lazio e 'Unitelma Sapienza' Università degli Studi di Roma. L'accordo siglato con l'università telematica prevede una serie di agevolazioni per gli associati a Legautonomie Lazio, ma non solo.

I destinatari della convenzione, ovvero tutti gli enti locali associati a Legautonomie Lazio, i dipendenti pubblici degli enti stessi e i cittadini residenti nei comuni del Lazio, potranno scegliere tra i corsi inclusi nel piano dell'Offerta formativa dell'Università Unitelma tra i corsi di laurea triennale, magistrale, diploma di specializzazione, dottorato di ricerca e master universitari di I e II livello. Tra questi, il corso di Laurea Triennale in Scienze dell'Amministrazione e della Sicurezza (L-16); la Laurea magistrale in Management delle Organizzazioni Pubbliche e Sanitarie (LM-63); Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (LMG-01). Per l'area economica, l'offerta formativa prevede la Laurea Triennale in Scienze dell'Economia Aziendale (L-18); Laurea Magistrale in Economia, Management e Innovazione (LM-77).

Per l'area informatica, la Laurea Triennale in Informatica (L-13); Laurea Triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche (L-24); Laurea Magistrale in Classical Archaeology (LM-2).

Due i Master che mirano alla specializzazione di professionisti nel settore del lavoro nella Pubblica Amministrazione: il Mater di II livello "La Riforma del Lavoro Pubblico" e il Master di I livello "Management e Funzioni di Coordinamento delle Professioni Sanitarie".

Scopri l'Offerta formativa di Unitelma


InvestEU: una nuova strategia per gli investimenti in Europa

E-mail Stampa PDF

Venerdì 5 ottobre Roberto Gualtieri sarà a Roma per presiedere i lavori di “InvestEU – Una nuova strategia per gli investimenti in Europa”.

L’incontro si terrà dalle 10,00 alle 13,30 presso la Sala Bandiere del Parlamento europeo – Ufficio per l’Italia (Via IV Novembre 149).

Sarà l’occasione per discutere la proposta di regolamento che istituisce il Programma InvestEU e raccogliere proposte e suggerimenti.

All’incontro interverranno diverse personalità del mondo economico e imprenditoriale.

Casa, Regione Lazio: consegnati 4 nuovi appartamenti Ater a Velletri

E-mail Stampa PDF

Questa mattina, alla presenza dell’assessore regionale all’Urbanistica e alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani, e del sindaco di Velletri, Orlando Pocci, sono stati consegnati 4 nuovi appartamenti Ater nel Comune di Velletri. L’intervento è stato realizzato attraverso la riqualificazione dei pilotis del comparto 5 di via Giuseppe Di Vittorio, con l’obiettivo di incrementare la disponibilità di alloggi sociali nel patrimonio abitativo Ater della provincia di Roma. Gli immobili sono stati ristrutturati con un investimento complessivo di quasi 229.000 euro e hanno una metratura intorno ai 45 mq.

Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

Fiumicino, Montino: inaugurate nuove aule Agrario Maccarese

E-mail Stampa PDF

Sono state inaugurate oggi tre nuove aule dell'Istituto Agrario Leonardo da Vinci a Maccarese. «L'obiettivo è stato possibile grazie alla collaborazione tra il Comune e la Maccarese s.p.a - afferma il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino - Una soluzione temporanea, in attesa che la Città Metropolitana, a cui spetta la competenza sugli istituti superiori, si faccia carico di questa e delle altre scuole del territorio. Un'opera per il bene dei ragazzi realizzata grazie alla collaborazione tra il Comune e la Maccarese s.p.a, fortemente voluta dalla caparbietà della preside dell'Istituto. Abbiamo sopperito, speriamo provvisoriamente, alle mancanze della Città Metropolitana ma l'abbiamo fatto perché la scuola e, quindi, il futuro dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze è per noi fondamentale».

(ANSA)

Sanità Lazio, D'Amato: "ogni anno in media 100 aggressioni denunciate a personale sanitario"

E-mail Stampa PDF

Si è riunito questa mattina nella sede della Regione Lazio per la prima volta l’Osservatorio sulla sicurezza degli operatori sanitari. Una struttura, fortemente richiesta dagli operatori, che ha l’obiettivo di esaminare e comprendere le dimensioni del fenomeno delle aggressioni al personale sanitario che negli ultimi mesi ha visto aumentare a livello nazionale il numero dei casi denunciati.

“Sono state esaminate tutte le segnalazioni del Centro Regionale di Rischio Clinico (CRRC) in merito ai casi di aggressione denunciati – ha spiegato al termine della riunione l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato – Negli ultimi 5 anni sono state 553 le segnalazioni pervenute con una lieve prevalenza delle aggressioni verbali nei confronti delle donne. La maggior parte (il 23%) avvengono nei Pronto Soccorso, o durante il trasporto di emergenza (21%), nei Reparti Psichiatrici (17%) o nei Reparti di Area medica (11%). Abbiamo messo in campo un piano di azione che prevede tre principali aree di intervento: la prima riguarda la valutazione del rischio e le misure di prevenzione, la seconda il riconoscimento e la gestione dei comportamenti aggressivi e la terza il supporto alla vittima di aggressione sia da un punto di vista legale sia negli aspetti infortunistici”.

L’Osservatorio si riunirà con una frequenza quadrimestrale. Il documento elaborato ora verrà esaminato da tutti i componenti per eventuali modifiche o integrazioni per ottenere la maggior condivisione possibile con tutti i partecipanti al tavolo. E’ stata elaborata inoltre una campagna informativa multilingue per il contrasto del fenomeno con il seguente tema: ‘aggredire un operatore sanitario è come aggredire se stessi’.

Fanno parte dell’Osservatorio oltre all’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, il Direttore della Direzione Salute, il Presidente della Commissione Consiliare regionale Sanità, i responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) delle Aziende, il responsabile della Direzione regionale INAIL, i Direttori generali delle Aziende ed Enti del Servizio sanitario regionale (SSR), i Presidenti dell’Ordine dei Medici di Roma e delle province, dell’Ordine dei Medici Veterinari di Roma e delle province, dell’Ordine dei Farmacisti di Roma e delle province, dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma e delle province e i componenti del Centro Regionale di Rischio Clinico (CRRC).

Pag 9 di 179