Friday, Mar 22nd

Last update09:36:04 AM GMT

Sei qui: News Enti Locali

Enti locali

Enti locali, approvate linee guida di semplificazione oneri per la gestione amministrativa

E-mail Stampa PDF

Sono state approvate le linee guida sulla semplificazione degli oneri per la gestione amministrativa degli enti locali. La decisione è arrivata ieri in occasione di un tavolo tecnico-politico per la stesura delle linee guida del Testo Unico degli enti locali, a cui ha partecipato anche il Sottosegretario del ministero dell'Interno, Stefano Candiani, insieme ad esponenti dell'Upi e di Anci.

Tra i temi trattati, anche l’accelerazione della transizione digitale e la razionalizzazione degli adempimenti informativi e delle banche dati esistenti, la differenziazione degli obblighi tra enti locali di grande e piccola dimensione. Avviata anche la discussione in merito alle Città Metropolitane e alle Province.


Ricostruzione, Regione: da Nomisma progetti utili per la ripresa e lo sviluppo delle aree del cratere

E-mail Stampa PDF

Ieri mattina l’assessore alle Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino ha partecipato alla presentazione dello studio curato da Nomisma 'Ripartire dopo il sisma'. I progetti presentati riguardano interventi di promozione e valorizzazione dell’area del cratere, territorio con grande presenza di piccoli comuni montani e che da anni – già prima del terremoto del 2016 – era caratterizzato da un sistema economico locale debole e a rischio spopolamento.

“Siamo in presenza di un’area – ha detto l’assessore Claudio Di Berardino - nella quale ragioni di crisi di carattere pregresso si sono sommate alle conseguenze del sisma con un effetto moltiplicativo, generando una nuova condizione di difficoltà a cui abbiamo dato risposta anche attraverso il Patto per lo sviluppo e con impegni concreti coi bandi della Regione Lazio sul Lavoro, Turismo e Attività produttive.

Di Berardino ha sottolineato come la Regione Lazio abbia contribuito fin da subito alla ripartenza dei territori, gestendo prima la fase emergenziale, poi investendo risorse per la tenuta sociale e economica per evitare lo spopolamento, e infine con la Ricostruzione. Secondo l’assessore ‘quest’ultima fase, che negli ultimi mesi è entrata nel vivo, comporta la necessità di delineare compiutamente la strategia di sviluppo nell’ambito delle aree interne, con la realizzazione di interventi specifici, coordinando le iniziative legate alle diverse progettualità. In quest’ottica, vanno coniugati i progetti elaborati prima del sisma alle nuove iniziative, per favore la Rinascita’.

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore alle Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio.

ITB Berlino, 23 le imprese di turismo slow del Lazio

E-mail Stampa PDF

La Regione Lazio torna anche quest’anno alla ITB, la maggiore fiera internazionale dedicata al turismo che si svolge a Berlino dal 6 al 10 marzo. Presenti per il Lazio, presso il Padiglione Enit-Regioni, 23 imprese del territorio che proporranno ai media, ai tour operator e al pubblico degli appassionati viaggiatori, “il Lazio, la Regione delle Meraviglie”.

“Portiamo a Berlino tante proposte innovative per scoprire il Lazio in modo nuovo e sostenibile – ha dichiarato l’assessore al Turismo e alle Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi -. Tante esperienze di viaggio per un turismo slow rispettoso dei luoghi e delle loro comunità. Riflettori accesi quindi sulla Rete dei Cammini del Lazio, i Borghi marinari, i Siti Patrimonio Unesco e le attività outdoor. Non poteva mancare, inoltre, un focus sul nostro patrimonio di ville e giardini, ricchi di storia e arte. Il 7 marzo, presso la prestigiosa sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino, presenteremo, infatti, la nuova Guida ‘Parchi e giardini di Roma e del Lazio’ realizzata dalla Regione con il Touring Club Italiano. La guida, anche in lingua inglese, è suddivisa in quattro sezioni: Tuscia e maremma laziale, l’area verde della Sabina, i giardini di Roma e dell’area romana, le ville e giardini del Lazio meridionale. Un’occasione importante per rinnovare il forte interesse dei viaggiatori tedeschi verso il Lazio, destinazione turistica molto amata soprattutto per il nostro patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico, la presenza di laghi e borghi marinari, ed anche per l’offerta di un ricco calendario di festival, eventi musicali e folkloristici”.

L’esposizione internazionale del turismo e del viaggio IBT di Berlino offre agli operatori turistici anche un'eccellente opportunità di analisi delle tendenze del mercato internazionale, delle tecnologie del presente e del futuro che a livello globale muovono l’industria. L’evento attrae oltre 180.000 visitatori tra cui 108.000 operatori dal mondo del turismo e 10.000 espositori da 180 paesi.

Regione: 'con nuova legge più partecipazione dei cittadini a politiche e attività Ue'

E-mail Stampa PDF

“Con l’approvazione della legge 93 da parte del Consiglio, di iniziativa del consigliere Alessandro Capriccioli, che ringrazio, modifichiamo la legge n. 1/2015 e rendiamo più incisive le procedure regionali per la partecipazione alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell'Unione europea e per le attività di rilievo internazionale”.

E’ quanto dichiara l’assessore alla Programmazione economica, Bilancio, Patrimonio e Demanio, Alessandra Sartore.

“Tra le altre cose, sosteniamo le iniziative dirette a promuovere i diritti della cittadinanza e i valori comuni europei, la partecipazione politica e culturale dei cittadini nel processo decisionale europeo e alla vita democratica dell’Unione europea. La Regione promuove, anche attraverso la concessione di contributi, la più ampia conoscenza delle politiche e delle attività dell'UE presso i cittadini, gli enti locali e gli altri soggetti pubblici e privati del territorio regionale, favorendone la partecipazione a programmi e progetti promossi dall'Unione europea. Rafforziamo, inoltre, - ha concluso l’Assessore - i flussi informativi tra Giunta e Consiglio regionale in materia di affari europei ed internazionali riconoscendo un ruolo attivo e di impulso della commissione consiliare competente in materia di affari europei e internazionali”.

Ponte Galeria, incendio mezzi: Tulumello (protezione civile Lazio): 'Associazione tornerà subito operativa'

E-mail Stampa PDF

“Chi ha fatto questo ha già perso. Chi, in modo ignobile e vigliacco, dà fuoco ai mezzi di un’associazione di protezione civile della Regione Lazio, danneggiando una scuola, ha già perso perché siamo troppi e troppo forti per chiunque. Perché chi ha fatto questo lo ha fatto a ciascuno dei volontari di protezione civile della Regione Lazio, al sottoscritto, a tutta l’Agenzia, ai cittadini onesti che credono in noi. Stamattina il presidente Zingaretti mi ha detto di fare qualcosa perché questa associazione torni subito operativa e più di prima. E lo stiamo già facendo. Subito. Tutti. Perché i vigliacchi e balordi che non hanno altri mezzi che questi hanno già perso e vedranno soltanto con quanta forza la Regione Lazio, l’Agenzia e tutti i volontaridi protezione civile saranno capaci di essere sempre più forti”.

Così su Facebook, Carmelo Tulumello, direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile del Lazio in merito all’incendio avvenuto questa notte all’interno della sede ‘Giannino Caria’ della protezione civile di Ponte Galeria.

Cultura, Regione Lazio: dopo la BIT portiamo i buyer nelle zone del sisma

E-mail Stampa PDF

“La promozione del turismo del Lazio non si ferma. Dopo il bilancio positivo della nostra Regione alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, non si arresta la nostra voglia di proseguire con iniziative di promozione nei territori”. Lo dichiara l’assessore al turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio, Lorenza Bonaccorsi.

A partire da oggi, portiamo in tour i buyer e gli operatori turistici internazionali incontrati alla Bit, alla scoperta dei luoghi più significativi del Lazio con un ricco programma articolato da visite a borghi caratteristici, percorsi in bicicletta e trekking, sosta presso agriturismi e aziende agricole, percorsi di arte e cultura. Il percorso scelto e sostenuto da Enit (Ente Nazionale Italiano del Turismo), pone particolare attenzione alla promozione dei territori colpiti dal sisma del 2016. Per questo oltre alla scoperta della città di Rieti, non mancheranno alcune soste a luoghi di grande interesse come Castel di Tora, il lago del Turano, il borgo medievale di Monte Antuni e Orvinio, uno dei borghi più belli d’Italia. Il tour nel reatino sarà preceduto da una visita anche nella provincia di Viterbo, con percorsi termali e di benessere, itinerari nel paesaggio della Riserva Naturale del Lago di Vico e la visita allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola.

“I buoni risultati sono sempre uno stimolo per fare meglio. Gli sforzi della Giunta Zingaretti per mettere al centro dell’attenzione il patrimonio di cultura e natura del Lazio rappresentano la strada giusta nel corso del 2019, anno dedicato al turismo ‘lento’ - ha aggiunto Bonaccorsi - proviamo a valorizzare tutte le risorse a disposizione. Cammini, scoperta dei borghi, attività sportive e outdoor, enogastronomia, prodotti e tradizioni di nicchia. Tutti elementi su cui vogliamo puntare a favore di un turismo nuovo e sostenibile nel Lazio”.

Ambiente, la Regione approva il programma triennale per la difesa dei litorali

E-mail Stampa PDF

Più di 30 milioni di euro in tre anni per interventi a tutela del patrimonio costiero laziale. È stato approvato dalla giunta regionale il programma generale per la difesa e la ricostruzione dei litorali nel triennio 2019/2021. Il via libera alla proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità, Mauro Alessandri, rappresenta il primo passo verso la stesura del Piano di Difesa Integrata delle Coste, apposito strumento di pianificazione degli interventi di salvaguardia e valorizzazione dell’intero litorale laziale. Il programma, licenziato dall’esecutivo Zingaretti, prevede inoltre il coinvolgimento diretto degli enti locali in azioni di monitoraggio, manutenzione e movimentazione dei sedimenti derivati da porti e foci, come già previsto dal Protocollo d’intesa siglato a novembre dalla Regione Lazio con i comuni di Latina e Sabaudia.

Un modello di collaborazione interistituzionale che sarà esteso alle altre amministrazioni locali presenti sul litorale, incentivandone il ricorso anche attraverso il sostegno regionale all’acquisto di mezzi e attrezzature per il dragaggio di porti e approdi. Infine, per dare immediata risposta ai danni provocati dal maltempo, la delibera prevede l’immediato avvio di opere di ripascimento ritenute urgenti, al fine di consentire alle realtà economiche costiere di riprendere le proprie attività in tempo per la prossima stagione estiva. “Con questo provvedimento vogliamo perseguire tre obiettivi fondamentali: dotare la Regione di una programmazione di lungo periodo estesa a tutta la costa laziale; proporre al territorio un metodo di governo partecipato per affrontare un problema complesso come quello della gestione del litorale; occuparci dell’immediato, con interventi di ripascimento urgenti. Il programma approvato mira a coordinare e responsabilizzare gli attori locali nel processo di salvaguardia del tratto costiero regionale, oltre a dare risposte immediate in vista della stagione balneare”, ha spiegato l’assessore Mauro Alessandri

Regione, ok della Giunta per i trasporti Roma-Lido e Roma-Civita C.-Viterbo

E-mail Stampa PDF

Nella giornata di ieri la giunta regionale ha dato il via all’acquisto di 11 nuovi treni per le ferrovie ex concesse. Il bando, dal valore di 100 milioni di euro, riguarda una prima tranche (5 treni per la ferrovia Roma – Lido e 6 per la Roma – Civita Castellana – Viterbo) dell’intera fornitura di 38 treni previsti dall’Accordo Quadro, del valore complessivo di 315 milioni di euro. Una volta verificata la sussistenza dei requisisti richiesti, verrà consegnato il capitolato alle 7 società che hanno partecipato alla prima fase di accreditamento, che sulla base del documento presenteranno la propria proposta. La delibera approvata questa mattina ha inoltre quantificato in 13 milioni di euro, da ripartire in 10 anni, gli oneri per la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco mezzi.

“Il provvedimento approvato in giunta rappresenta un importante passo verso il miglioramento delle condizioni di viaggio dei nostri pendolari. Una prima risposta alle difficoltà degli utenti delle ferrovie ex concesse – dichiara Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio - a cui seguiranno interventi di manutenzione straordinaria dei treni fermi in deposito, che saranno pronti ad entrare in servizio a partire dal mese di settembre”.

Ambiente, Regione: approvato lo statuto-tipo per i consorzi di bonifica

E-mail Stampa PDF

La Regione Lazio, dopo un importante lavoro svolto in Commissione Agricoltura, ha approvato la delibera di adozione dello “Statuto tipo” per i Consorzi di bonifica, finalizzata a favorire la fusione dei Consorzi di bonifica del Lazio, disciplinata con l’articolo 11 della legge regionale 12/2016. La Regione ha ufficialmente avviato con la legge del 2016 il percorso di riordino dei Consorzi di Bonifica, che determinerà la riduzione da 10 a 4 enti, che si occuperanno della manutenzione dei corsi d'acqua e della progettazione e realizzazione delle opere finalizzate alla irrigazione e alla riduzione del rischio idraulico.

La riforma ha inoltre armonizzato i criteri e le linee di indirizzo su atti importanti di pianificazione e programmazione. È stato quindi predisposto, di concerto tra i Commissari straordinari e l’Associazione Nazionale delle Bonifiche Italiane Lazio (ANBI Lazio), uno “Statuto Tipo” recante l’organizzazione, il funzionamento dei Consorzi di bonifica e le modalità di svolgimento delle elezioni. In particolare i Consorzi di bonifica esplicano funzioni e compiti che gli sono attribuiti dalle leggi statali e regionali con particolare riferimento alla bonifica e all’irrigazione, alla difesa del suolo e dell’ambiente, alla tutela della qualità delle acque e alla gestione dei corpi idrici. Con l’approvazione dello “Statuto Tipo” si riconfermano gli Organi preesistenti, i criteri e le modalità della loro elezione. Vengono delineati i compiti, le funzioni e le modalità delle elezioni dell’Assemblea, del Consiglio di Amministrazione, del Comitato esecutivo, del Presidente (e dei suoi due Vice) e del Revisore dei Conti unico per ciascun consorzio, nel pieno rispetto delle autonomie funzionali degli Enti predisposti alla gestione dei territori. Lo “Statuto Tipo” fissa infine, per quanto attiene la fase gestionale, i compiti e le funzioni del Direttore Generale e della Dirigenza, il tutto secondo quanto stabilito nel Piano di Organizzazione Variabile (P.O.V.) e dai regolamenti interni. Sono state inoltre recepite le disposizioni intervenute con la legge di stabilità regionale del 2019 per la costituzione di due aree funzionali specifiche per il costituendo Consorzio di bonifica Sud Ovest, una con sede a Latina e una a Fondi.

Lo comunica in una nota l’Assessorato Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali della Regione Lazio.

Pag 1 di 78