Tuesday, Jul 23rd

Last update08:45:07 AM GMT

Sei qui: News Enti Locali

Enti locali

Amministrative 2019: i Comuni al voto

E-mail Stampa PDF

È disponibile sul sito del Ministero dell'Interno (aggiornato al 12 aprile) l'elenco dei Comuni interessati al turno di elezioni amministrative 2019.

Relativamente ai comuni e alle regioni a statuto ordinario, la data è fissata al 26 maggio 2019. Diversamente, la Sicilia andrà al voto il 28 aprile.

Il numero totale dei comuni che andranno al voto è di 3.864 (di cui sopra i 15.000 abitanti 243, sotto i 15.000 ab. 3.621).

Tra i comuni capoluogo di provincia ad andare al voto saranno 22: Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Biella, Caltanissetta, Cremona, Ferrara, Foggia, Forlì, Lecce, Livorno, Modena, Pavia, Pesaro, Pescara, Prato, Reggio nell’Emilia, Rovigo, Sassari, Verbania, Vercelli, Vibo Valentia.

L'elenco dei comuni al voto sul sito del Ministero dell'Interno.

Protezione civile: Regione Lazio, consegnato pick-up all'Associazione di soccorso Gannino Caria paracadutisti Onlus

E-mail Stampa PDF

E’ avvenuta questa mattina la consegna del nuovo Pick-up in comodato d’uso gratuito da parte dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile all’Associazione di soccorso “Giannino Caria paracadutisti onlus”. L’iniziativa è stata promossa dalla Regione Lazio dopo che l’incendio di natura dolosa avvenuto nella notte dello scorso 19 febbraio aveva distrutto il parco mezzi dell’associazione. Le chiavi sono state consegnate da Albino Ruberti, Capo di Gabinetto della Regione Lazio e Carmelo Tulumello, Direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile al presidente dell’Associazione, Marco Lorentini.

“E’ la nostra migliore risposta – spiega il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – per sostenere le associazioni di volontariato, soprattutto dopo quanto avvenuto nei mesi scorsi. Il nuovo mezzo consegnato, grazie agli strumenti all’avanguardia di cui è dotato, consentirà ai nostri volontari di Protezione civile di affrontare con ancora più incisività le emergenze territoriali”.

“La consegna di questo mezzo – commenta il direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, Carmelo Tulumello - è la doverosa risposta che la Regione Lazio ha voluto dare a chi pensa di poter scalfire la forza e la passione del volontariato di Protezione Civile. L’Agenzia e il Volontariato sono due braccia di uno stesso corpo e oggi siamo ancora più forti e saldi nei valori che lo animano”.

Il Pick-up Isuzu da 5 posti è allestito con modulo antincendio con serbatoio a T in INOX della capacità di 400 lt completo di motopompa 42 lt/min. a 100 bar con motore benzina bicilindrico 18HP, accensione elettrica e manuale, batteria. Inoltre è dotato di 2 naspi in lega leggera, avvolgimento manuale completi di tubazione da 80 mt R1 ø10x17mm cadauno, di cui il primario integrato nella motopompa ed il secondo posizionato sul serbatoio idrico lato destro rivolto verso la parte esterna al fine di facilitarne l’uso per incendi sterpaglie bordo strada.

Foto: Regione Lazio

La Regione Lazio pubblica il programma di interventi per difesa del suolo e riqualificazione del territorio

E-mail Stampa PDF

Sono stati pubblicati sul BURL i provvedimenti della Regione Lazio destinati ai comuni per la concessione di contributi per la riqualificazione degli edifici di proprietà pubblica destinati ai servizi di scuola dell'infanzia ed asilo nido e per lavori urgenti per la messa in sicurezza di versanti interessati da fenomeni franosi verificatisi o aggravatisi dai recenti eventi meteorici.

In allegato i due provvedimenti della Regione Lazio.

Enti locali, approvate linee guida di semplificazione oneri per la gestione amministrativa

E-mail Stampa PDF

Sono state approvate le linee guida sulla semplificazione degli oneri per la gestione amministrativa degli enti locali. La decisione è arrivata ieri in occasione di un tavolo tecnico-politico per la stesura delle linee guida del Testo Unico degli enti locali, a cui ha partecipato anche il Sottosegretario del ministero dell'Interno, Stefano Candiani, insieme ad esponenti dell'Upi e di Anci.

Tra i temi trattati, anche l’accelerazione della transizione digitale e la razionalizzazione degli adempimenti informativi e delle banche dati esistenti, la differenziazione degli obblighi tra enti locali di grande e piccola dimensione. Avviata anche la discussione in merito alle Città Metropolitane e alle Province.


Ricostruzione, Regione: da Nomisma progetti utili per la ripresa e lo sviluppo delle aree del cratere

E-mail Stampa PDF

Ieri mattina l’assessore alle Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino ha partecipato alla presentazione dello studio curato da Nomisma 'Ripartire dopo il sisma'. I progetti presentati riguardano interventi di promozione e valorizzazione dell’area del cratere, territorio con grande presenza di piccoli comuni montani e che da anni – già prima del terremoto del 2016 – era caratterizzato da un sistema economico locale debole e a rischio spopolamento.

“Siamo in presenza di un’area – ha detto l’assessore Claudio Di Berardino - nella quale ragioni di crisi di carattere pregresso si sono sommate alle conseguenze del sisma con un effetto moltiplicativo, generando una nuova condizione di difficoltà a cui abbiamo dato risposta anche attraverso il Patto per lo sviluppo e con impegni concreti coi bandi della Regione Lazio sul Lavoro, Turismo e Attività produttive.

Di Berardino ha sottolineato come la Regione Lazio abbia contribuito fin da subito alla ripartenza dei territori, gestendo prima la fase emergenziale, poi investendo risorse per la tenuta sociale e economica per evitare lo spopolamento, e infine con la Ricostruzione. Secondo l’assessore ‘quest’ultima fase, che negli ultimi mesi è entrata nel vivo, comporta la necessità di delineare compiutamente la strategia di sviluppo nell’ambito delle aree interne, con la realizzazione di interventi specifici, coordinando le iniziative legate alle diverse progettualità. In quest’ottica, vanno coniugati i progetti elaborati prima del sisma alle nuove iniziative, per favore la Rinascita’.

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore alle Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio.

ITB Berlino, 23 le imprese di turismo slow del Lazio

E-mail Stampa PDF

La Regione Lazio torna anche quest’anno alla ITB, la maggiore fiera internazionale dedicata al turismo che si svolge a Berlino dal 6 al 10 marzo. Presenti per il Lazio, presso il Padiglione Enit-Regioni, 23 imprese del territorio che proporranno ai media, ai tour operator e al pubblico degli appassionati viaggiatori, “il Lazio, la Regione delle Meraviglie”.

“Portiamo a Berlino tante proposte innovative per scoprire il Lazio in modo nuovo e sostenibile – ha dichiarato l’assessore al Turismo e alle Pari Opportunità Lorenza Bonaccorsi -. Tante esperienze di viaggio per un turismo slow rispettoso dei luoghi e delle loro comunità. Riflettori accesi quindi sulla Rete dei Cammini del Lazio, i Borghi marinari, i Siti Patrimonio Unesco e le attività outdoor. Non poteva mancare, inoltre, un focus sul nostro patrimonio di ville e giardini, ricchi di storia e arte. Il 7 marzo, presso la prestigiosa sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino, presenteremo, infatti, la nuova Guida ‘Parchi e giardini di Roma e del Lazio’ realizzata dalla Regione con il Touring Club Italiano. La guida, anche in lingua inglese, è suddivisa in quattro sezioni: Tuscia e maremma laziale, l’area verde della Sabina, i giardini di Roma e dell’area romana, le ville e giardini del Lazio meridionale. Un’occasione importante per rinnovare il forte interesse dei viaggiatori tedeschi verso il Lazio, destinazione turistica molto amata soprattutto per il nostro patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico, la presenza di laghi e borghi marinari, ed anche per l’offerta di un ricco calendario di festival, eventi musicali e folkloristici”.

L’esposizione internazionale del turismo e del viaggio IBT di Berlino offre agli operatori turistici anche un'eccellente opportunità di analisi delle tendenze del mercato internazionale, delle tecnologie del presente e del futuro che a livello globale muovono l’industria. L’evento attrae oltre 180.000 visitatori tra cui 108.000 operatori dal mondo del turismo e 10.000 espositori da 180 paesi.

Regione: 'con nuova legge più partecipazione dei cittadini a politiche e attività Ue'

E-mail Stampa PDF

“Con l’approvazione della legge 93 da parte del Consiglio, di iniziativa del consigliere Alessandro Capriccioli, che ringrazio, modifichiamo la legge n. 1/2015 e rendiamo più incisive le procedure regionali per la partecipazione alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell'Unione europea e per le attività di rilievo internazionale”.

E’ quanto dichiara l’assessore alla Programmazione economica, Bilancio, Patrimonio e Demanio, Alessandra Sartore.

“Tra le altre cose, sosteniamo le iniziative dirette a promuovere i diritti della cittadinanza e i valori comuni europei, la partecipazione politica e culturale dei cittadini nel processo decisionale europeo e alla vita democratica dell’Unione europea. La Regione promuove, anche attraverso la concessione di contributi, la più ampia conoscenza delle politiche e delle attività dell'UE presso i cittadini, gli enti locali e gli altri soggetti pubblici e privati del territorio regionale, favorendone la partecipazione a programmi e progetti promossi dall'Unione europea. Rafforziamo, inoltre, - ha concluso l’Assessore - i flussi informativi tra Giunta e Consiglio regionale in materia di affari europei ed internazionali riconoscendo un ruolo attivo e di impulso della commissione consiliare competente in materia di affari europei e internazionali”.

Ponte Galeria, incendio mezzi: Tulumello (protezione civile Lazio): 'Associazione tornerà subito operativa'

E-mail Stampa PDF

“Chi ha fatto questo ha già perso. Chi, in modo ignobile e vigliacco, dà fuoco ai mezzi di un’associazione di protezione civile della Regione Lazio, danneggiando una scuola, ha già perso perché siamo troppi e troppo forti per chiunque. Perché chi ha fatto questo lo ha fatto a ciascuno dei volontari di protezione civile della Regione Lazio, al sottoscritto, a tutta l’Agenzia, ai cittadini onesti che credono in noi. Stamattina il presidente Zingaretti mi ha detto di fare qualcosa perché questa associazione torni subito operativa e più di prima. E lo stiamo già facendo. Subito. Tutti. Perché i vigliacchi e balordi che non hanno altri mezzi che questi hanno già perso e vedranno soltanto con quanta forza la Regione Lazio, l’Agenzia e tutti i volontaridi protezione civile saranno capaci di essere sempre più forti”.

Così su Facebook, Carmelo Tulumello, direttore dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile del Lazio in merito all’incendio avvenuto questa notte all’interno della sede ‘Giannino Caria’ della protezione civile di Ponte Galeria.

Cultura, Regione Lazio: dopo la BIT portiamo i buyer nelle zone del sisma

E-mail Stampa PDF

“La promozione del turismo del Lazio non si ferma. Dopo il bilancio positivo della nostra Regione alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, non si arresta la nostra voglia di proseguire con iniziative di promozione nei territori”. Lo dichiara l’assessore al turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio, Lorenza Bonaccorsi.

A partire da oggi, portiamo in tour i buyer e gli operatori turistici internazionali incontrati alla Bit, alla scoperta dei luoghi più significativi del Lazio con un ricco programma articolato da visite a borghi caratteristici, percorsi in bicicletta e trekking, sosta presso agriturismi e aziende agricole, percorsi di arte e cultura. Il percorso scelto e sostenuto da Enit (Ente Nazionale Italiano del Turismo), pone particolare attenzione alla promozione dei territori colpiti dal sisma del 2016. Per questo oltre alla scoperta della città di Rieti, non mancheranno alcune soste a luoghi di grande interesse come Castel di Tora, il lago del Turano, il borgo medievale di Monte Antuni e Orvinio, uno dei borghi più belli d’Italia. Il tour nel reatino sarà preceduto da una visita anche nella provincia di Viterbo, con percorsi termali e di benessere, itinerari nel paesaggio della Riserva Naturale del Lago di Vico e la visita allo splendido Palazzo Farnese di Caprarola.

“I buoni risultati sono sempre uno stimolo per fare meglio. Gli sforzi della Giunta Zingaretti per mettere al centro dell’attenzione il patrimonio di cultura e natura del Lazio rappresentano la strada giusta nel corso del 2019, anno dedicato al turismo ‘lento’ - ha aggiunto Bonaccorsi - proviamo a valorizzare tutte le risorse a disposizione. Cammini, scoperta dei borghi, attività sportive e outdoor, enogastronomia, prodotti e tradizioni di nicchia. Tutti elementi su cui vogliamo puntare a favore di un turismo nuovo e sostenibile nel Lazio”.

Pag 5 di 82