Wednesday, Jun 23rd

Last update08:04:02 AM GMT

Sei qui: News Enti Locali

Enti locali

Cultura, dalla Regione il via al bando LAZIOSound Recording e LAZIOSound Digital Touring

E-mail Stampa PDF

“Sono on line da questa mattina LAZIOSound Recording e LAZIOSound Digital Touring, due nuovissimi bandi rivolti a produttori, distributori musicali e organizzatori di eventi per valorizzare i giovani talenti. Una novità assoluta nel panorama della musica che inoltre va a completare LAZIOSound, il programma della Regione Lazio per sostenere produzione, promozione, distribuzione e internazionalizzazione dei giovani musicisti under 35. Queste iniziative sono un modo concreto per sostenere il settore dello spettacolo dal vivo fortemente colpito dall’emergenza economica e sanitaria di questi ultimi mesi”.

Con queste parole il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti annuncia la pubblicazione di nuovi bandi rivolti alle realtà musicali del territorio regionale attive nel campo del management/booking, nello spettacolo dal vivo, nella produzione e/o distribuzione discografica, Recording e Digital Touring. Gli avvisi fanno seguito al bando pubblico destinato ai musicisti, LAZIOSound Scouting, che si è chiuso mercoledì 25 novembre e che ha registrato un numero importante di partecipazioni: 822 iscritti e 1400 artisti coinvolti”.

“I due nuovi bandi, insieme a LAZIOSound Scouting e LAZIOSound Campus, confermano l’impegno da parte della Regione Lazio – conclude Zingaretti - nel valorizzare i giovani talenti del territorio regionale e nel creare una rete tra gli operatori del settore musicale con l’obiettivo di promuovere diverse forme di espressioni culturali e sostenere in particolare un settore molto provato come quello dello spettacolo dal vivo”.

I due nuovi bandi, consultabili sul sito www.regione.lazio.it/laziosound, prevedono finanziamenti a fondo perduto fino a 10.000 euro, da destinare a progetti di produzione discografica e programmazione digitale di singoli artisti o band musicali di età compresa tra i 14 e i 35 anni residenti o domiciliati nella Regione Lazio.

L’obiettivo di LAZIOSound Recording è sostenere almeno 5 produzioni musicali dei giovani artisti under 35, puntando sul valore dell’identità culturale della Regione e sul fermento del mondo artistico giovanile. Ogni proposta progettuale deve garantire la produzione di un videoclip, la stampa di cd o vinili e la distribuzione sulle piattaforme digitali, la promozione attraverso i canali di comunicazione, un “tour” promozionale di almeno 3 presenze digitali.

LAZIOSound Digital Touring, rivolto per lo più a booking e distributori e organizzatori di eventi, intende selezionare almeno 10 proposte progettuali in grado di promuovere, anche in questo difficile periodo emergenziale da Covid 19, il ricco patrimonio musicale giovanile, dandone visibilità sul mercato attraverso la produzione di contenuti, fruibili dal pubblico tramite strumenti digitali, come festival, rassegne, concerti, format innovativi. Inoltre, ogni progetto deve garantire anche la partecipazione di artisti o band di fama nazionale o internazionale.

LAZIOSound, alla sua seconda edizione, è realizzato da Regione Lazio nell’ambito del programma regionale delle Politiche Giovanili “GenerAzioni: la Regione per i Giovani”, con il sostegno del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed è coordinato da Lorenzo Sciarretta, delegato del Presidente alle Politiche Giovanili.

Regione Lazio: firmato accordo con Comune di Latina e Songi Spa per il recupero del Ponte Canale Mascarello

E-mail Stampa PDF

La Giunta regionale del Lazio ha approvato la sottoscrizione di uno schema di Accordo tra la Regione Lazio, il Comune di Latina, e la Sogin S.p.A.. per il recupero strutturale del ponte sul Canale Mascarello, quale misura compensativa e di riequilibrio ambientale per l’impianto nucleare in dismissione ubicato nel Comune di Latina in località Borgo Sabotino.

“Un intervento condiviso per sostenere la riqualificazione ambientale dell'area: è fondamentale infatti proseguire nelle opere di risanamento e ristoro per un territorio che ha dato molto in termini ambientali” , dichiarano in una nota congiunta il Vice Presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori e Massimiliano Valeriani, assessore regionale al Ciclo dei Rifiuti.

Sanità, D'Amato: "finanziati circa 10 mln per Pronto Soccorso Pertini, Sant'Eugenio e Velletri

E-mail Stampa PDF

Sono stati approvati nell’odierna seduta di Giunta della Regione Lazio finanziamenti per un totale di 9 milioni e 845 mila euro destinati agli ospedali Sant’Eugenio e Pertini (Asl Roma 2), il San Giovanni Addolorata (Asl Roma 1) e Velletri (Asl Roma 6). Nello specifico 4 milioni e 532 mila euro sono destinati all’ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale Pertini di Roma e 3 milioni per l’ampliamento del pronto soccorso dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Un milione e 505 mila euro finanzieranno la riqualificazione del reparto di endoscopia bronchiale e malattie dell’apparato respiratorio del San Giovanni Addolorata di Roma e 808 mila euro finanzieranno l’adeguamento del pronto soccorso e la realizzazione della camera calda dell’ospedale di Velletri.

“Si tratta di interventi molto importanti e che ci permetteranno di implementare, potenziare e adeguare le nostre strutture ospedaliere” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

 

Agenzia per la Coesione Territoriale, online più accessibile il sistema dei conti pubblici

E-mail Stampa PDF

Sul portale web dell'Agenzia per la Coesione territoriale è stata pubblicata la nuova sezione dedicata al Sistema Conti Pubblici Territoriali (CPT). L'obiettivo è rendere più semplice e interattiva la navigazione nei dati della spesa e delle entrate di tutti gli enti pubblici.

Dalla nuova homepage, disponibile al seguente indirizzo www.agenziacoesione.gov.it/sistema-conti-pubblici-territoriali/, si accede alle pagine principali che compongono la sezione e alle applicazioni Easy CPT e Open Partecipate. Easy CPT è stata aggiornata con la predisposizione di ulteriori visualizzazioni e modalità di esplorazione dei dati, nell’ambito di un format grafico rinnovato. Fra le novità principali la realizzazione di un grafico che illustra i flussi delle risorse pubbliche sul territorio e che può essere interrogato dinamicamente. Navigando nella pagina dedicata ai dati CPT si accede alla nuova applicazione CPT Data Explorer che, attraverso visualizzazioni dinamiche e interattive, illustra il percorso delle entrate e delle spese del Settore Pubblico Allargato (SPA) incrociando i dati con le dimensioni disponibili: territorio, settore economico, categoria economica, tipologia di soggetto.

Fonte: Agenzia per la Coesione territoriale

 

Regione Lazio, Pugliese: al via oggi le iniziative per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

E-mail Stampa PDF

“Oggi diamo il via al ricco calendario di iniziative promosso dalla Regione Lazio fino al 27 novembre in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un evento dal grande valore simbolico. Per celebrare questa giornata in modo altrettanto significativo abbiamo voluto partecipare e sostenere il progetto SAVE: “Sport Abuse and Violence Elimination” il primo Servizio Nazionale contro violenza, molestie e abusi nel mondo dello Sport. E’ mio dovere, come rappresentante di un’istituzione e anche come cittadina, ricordare le vittime della violenza maschile e sensibilizzare l’opinione pubblico su un fenomeno troppo diffuso nel nostro Paese. In questi anni la Regione Lazio ha seguito obiettivi precisi e sempre nuovi nel percorso verso la piena parità dei diritti e raggiunto anche risultati importanti: nuove Case Rifugio, nuovi Centri Antiviolenza, nuovi servizi, promosso campagne, sviluppato buone prassi e approvato Delibere di Giunta e Leggi Regionali fortemente innovative. Ma tanto c’è ancora da fare”.

Lo ha dichiarato l’Assessora regionale alle Pari Opportunità e Turismo, Giovanna Pugliese a margine della presentazione del progetto SAVE realizzato con ASSIST e Differenza Donna, il primo degli appuntamenti promossi dalla Regione Lazio da oggi fino al 27 novembre.

Il calendario degli appuntamenti prosegue domani martedì 24 novembre, alle ore 11, con “Fatti d’odio”, il primo evento della seconda edizione del progetto “Io non odio”, rivolto alle studentesse e agli studenti delle scuole superiori del Lazio per la prevenzione della violenza maschile contro le donne e la lotta contro gli stereotipi di genere. In diretta dallo Spazio Rossellini a Roma, Cathy La Torre, Giacomo Mazzariol, Stefano Cipati, Paolo Ruffini, Emanuela Fanelli, Elena Favilli, Chiara Fancini, Irene Fanechis e Nicole Rossi. A presentare l’evento Maura Giancitano e Andrea Colamedici – Tlon.

“Mercoledì 25 novembre – ha anticipato l’assessora regionale Pugliese – faremo nella sede della regione una conferenza stampa con il Presidente, Nicola Zingaretti, la Presidente della IX Commissione Consiliare, Eleonora Mattia e il Presidente dell'Ordine degli avvocati, Antonio Galletti, per un’analisi precisa dei dati del fenomeno e illustrare le azioni sulle quali siamo stati e saremo ancora impegnati. In questa occasione inaugureremo anche una panchina rossa, tenendo per tutta la giornata il palazzo della Regione Lazio illuminato di rosso – ha concluso l’assessora - Il rosso è colore della forza, dell’energia e di chi non si sottomette ma è pronto ad alzare la testa contro abusi e discriminazioni”.

La mattinata del 26 novembre sarà dedicata al tema dell’imprenditoria femminile come strumento utile a superare le difficoltà. Si svolgerà una tavola rotonda dal titolo “Donna e impresa” realizzata in collaborazione con Lazio Innova e Global Thinking Foundation. Doppio appuntamento invece per la giornata conclusiva. La mattina del 27 novembre si terrà l’incontro virtuale tra chef donne e allievi degli istituti alberghieri del Lazio mentre, nel pomeriggio, Serena Dandini condurrà il terzo appuntamento del progetto “Con Maria, in cammino con l’arte la bellezza e la cultura”. Ospiti dell’evento Marina Rei, Francesca Cappelletti, Maria Monteleone, Maria Rosaria Capobianchi, Alicante Giménez Barlett e Antonella Polimeni. Con loro tante altre donne del mondo della scienza e della cultura. Per tutti e cinque i giorni, dalle ore 16 alle ore 17, insieme a Lazio Innova e Wired, la Regione Lazio - Assessorato alle Pari Opportunità e Turismo - promuoverà cinque talk con 20 storie di donne che ogni giorno si confrontano non solo col tema del contrasto della violenza maschile contro le donne, ma anche con il gender gap e con la complessità dei nostri tempi, attraverso il proprio impegno e la propria professione. Gli appuntamenti a partire dalla giornata del 25 ed i cinque talk saranno disponibili sui canali social di Regione Lazio e Lazio Innova.

ARSIAL, Ciarla: firmato accordo con Comune di Formello e segreteria tecnica ATO2 e Acea gruppo ATO2 Spa

E-mail Stampa PDF

E' stato firmato oggi l’accordo tra Arsial, Comune di Formello e Segreteria Tecnica dell'Ato2 e Acea Gruppo Ato2 S.p.A. per il trasferimento definitivo dell'acquedotto denominato Camuccini, di proprietà di Arsial al Comune di Formello, per il successivo affidamento della gestione idrica ad ACEA ATO2.

Questo con il Comune di Formello è l’ultimo dei provvedimenti per il trasferimento definitivo dell’acquedotto Camuccini di Arsial: a metà ottobre, infatti, era stato firmato lo stesso accordo con il Comune di Sacrofano e precedentemente con il Comune di Roma.

“Continuiamo nel lavoro intrapreso in favore dei cittadini di questi territori al fine di offrire garanzie sull’uso dell’acqua e migliorare il servizio – spiega il Presidente di Arsial, Mario Ciarla – completando l’opera di dismissione delle reti idriche Arsial”.

Regione: al via gli incontri di Wegil Food Lab Accademia del cibo

E-mail Stampa PDF

Partono gli incontri di WEGIL FOOD LAB – Accademia del Cibo dedicati agli istituti professionali del territorio e agli studenti delle Università. Gli appuntamenti, realizzati da Arsial – Agenzia regionale per lo sviluppo e l’innovazione dell’Agricoltura del Lazio in collaborazione con Agro Camera azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, inizieranno lunedì 16 novembre e proseguiranno fino a lunedì 7 dicembre, saranno fruibili sia attraverso dirette streaming su canali social e link dedicati e condivisi con gli istituti professionali del territorio, che attraverso registrazioni veicolate su youtube.

Nel calendario sono state inserite lezioni frontali di antropologia del gusto o su tematiche connesse alla comunicazione digitale, monografie su specifici prodotti per conoscerne tutte le caratteristiche ed apprezzarne alcune esemplificazioni di utilizzo. Programmate anche delle master class dedicate sia a tecniche di lavorazione che all’ impiego di alcuni prodotti del territorio, anche con il coinvolgimento di diversi chef stellati: Cristina Bowerman, Iside De Cesare e Sandro Serva.

Comune denominatore di tutta la proposta tecnico-formativa è naturalmente la valorizzazione delle materie prime e dei prodotti del Lazio, così come la celebrazione del saper fare che accomuna i nostri produttori, gli artigiani, i cuochi. In una parola, tutti gli operatori della filiera agroalimentare del Lazio il cui impegno quotidiano molti hanno riconosciuto ed apprezzato in questo particolare momento storico.

“Il nostro obiettivo è semplice - dichiara Mario Ciarla Presidente di ARSIAL - dare ai nostri ragazzi l’opportunità di poter fruire gratuitamente di un percorso professionale di alto livello, che vedrà la partecipazione dei grandi maestri dell’enogastronomia di Roma e del Lazio. Nonostante il COVID cominciamo subito: dal 16 novembre iniziamo un primo ciclo di lezioni, che i ragazzi potranno seguire in modo interattivo in piattaforma dopo essersi accreditati. Gli istituti alberghieri del Lazio sono stati invitati a sensibilizzare gli allievi ad iscriversi. Ma anche tutti gli appassionati interessati ad assistere alle lezioni avranno la possibilità di seguirle sui social. Questo primo percorso ci porterà, nel prossimo anno, al primo ciclo completo di formazione, che speriamo di svolgere in massima parte in presenza”.

"Il cibo ha assunto un significato profondissimo - dichiara l’ Assessore all’ Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali, Enrica Onorati - di conforto e di rassicurazione, di racconto e di memoria. Il cibo infatti non è solo "cosa mangiamo". Quando parliamo di cibo, stiamo raccontando la storia dei nostri territori. Del motore che muove la vita e il mondo. Del lavoro e dell'impegno di chi è dietro alle produzioni, alla trasformazione e alla lavorazione dei prodotti. Con questo spirito sono stati pensati i corsi e le master class con Arsial. Per formare, insieme ai professionisti del settore e agli chef stellati, che saranno i nostri docenti e che ringrazio per l'impegno e la disponibilità, i nostri ambasciatori della cultura del cibo del Lazio".

Il calendario degli incontri è disponibile sul sito www.arsial.it.

 

 

Elezioni amministrative 2020, pubblicato il decreto che le rinvia

E-mail Stampa PDF

È entrato in vigore il decreto-legge 7 novembre 2020, n.148 (“Disposizioni urgenti per il differimento di consultazioni elettorali per l’anno 2020”; GU, Serie generale, n.278, del 7 novembre 2020), approvato il 6 novembre scorso dal Consiglio dei ministri su proposta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese.

Tenuto conto della pandemia Covid-19 in corso e della conseguente necessità di assicurare che le ulteriori consultazioni elettorali previste nel 2020 si svolgano in condizioni di sicurezza per i cittadini, il decreto rinvia al 2021, entro il 31 marzo, le elezioni già indette per il 22 e 23 novembre prossimi nei comuni sciolti per infiltrazioni mafiose, disponendo l’integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e candidature a Sindaco e consigliere comunale. Fino al rinnovo di questi organi viene prorogata la gestione delle commissioni straordinarie.

Il provvedimento riguarda anche le consultazioni elettorali per l’elezione dei presidenti delle province e dei consigli provinciali, che si devono svolgere entro il 31 marzo 2021. Limitatamente al 2020, stabilisce inoltre il decreto, in caso di rinnovo del consiglio del Comune capoluogo, il termine per procedere a nuove elezioni del consiglio metropolitano è fissato in 180 giorni dalla proclamazione del Sindaco del Comune capoluogo. Fino al rinnovo dei consigli metropolitani e dei consigli provinciali è prorogato il mandato di quelli in carica.

Fonte: Ministero dell’interno

Per la CNN Campodimele è la città della longevità

E-mail Stampa PDF

In un articolo pubblicato oggi sulla testata CNN, la cittadina con meno di 600 abitanti in provincia di Latina è stata definita la città della longevità. Secondo il sito di notizie dell'emittente televisiva statunitense, negli anni '90 Campodimele era nota per la longevità dei suoi abitanti, tanto che diversi scienziati, ma anche turisti incuriositi, hanno cercato di studiare il fenomeno. Ad oggi, però, gli anziani che vi abitavano "sembrano essere scomparsi" scrive la giornalista nell'articolo.

"In passato andavo ogni mattina a piedi fino alla piazza del paese per trascorrere del tempo con i miei amici, parenti e persone che conoscevo, chiacchierando al bar o seduto sulle panchine ad ammirare la valle", racconta alla CNN, Benito Spirito, 81 anni, residente a Campodimele, che ha aggiunto: "era brulicante di vita, c'erano così tante persone e turisti. Adesso non ci vado quasi più, è quasi vuoto. È triste."

Dopo anni di studi da parte di scienziati, medici, professori universitari, turisti e curiosi - scrive ancora la CNN - si è giunti alla conclusione che gli anziani del villaggio beneficiavano di un mix tra aria fresca e ricca di ossigeno che soffiava dal mare fino in montagna, la natura incontaminata, una dieta ricca di legumi e uno stile di vita semplice.

Il risultato è al livello genetico ha comportato livelli bassi di colesterolo, di trigliceridi e benefici sulla pressione sanguigna.

Nel 2000 gli ultraottantenni rappresentavano l'80% della popolazione totale del villaggio, ora sono solo 67 secondo i dati locali, ma circa 50 vivono qui tutto l'anno. Sono rimasti solo due centenari, che ora si sono trasferiti con i loro figli in città più grandi.

Nel frattempo il centro storico, un tempo fiorente di vita, è oggi abitato da poche famiglie con sei anziani, ed è stato anche sottoposto a una completa ristrutturazione.

Pag 7 di 106