Sunday, Nov 29th

Last update09:34:01 AM GMT

Sei qui: News Enti Locali Maltempo, da Regione Lazio ok a delibera per sostegno a Comuni del frusinate

Maltempo, da Regione Lazio ok a delibera per sostegno a Comuni del frusinate

E-mail Stampa PDF

La Giunta della Regione Lazio ha approvato la delibera per gli interventi straordinari a sostegno dei Comuni e degli Enti della provincia di Frosinone, colpiti dagli eventi eccezionali di natura meteorologica che hanno interessato il territorio il giorno 8 giugno 2020. Eventi a cui ha fatto seguito, con decreto del Presidente della Regione Lazio, la dichiarazione dello stato di calamità naturale.

Nel dettaglio, per il 2020, saranno finanziati interventi quantificati in 310mila euro dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone, i quali verranno eseguiti di ASTRAL spa, mentre per gli interventi di somma urgenza, evidenziati come indifferibili dal Comune di San Giorgio a Liri, finanziati e quantificati in 400mila euro, saranno eseguiti dalla Direzione Lavori Pubblici, Stazione unica appalti Risorse idriche e Difesa del Suolo della Regione Lazio. È inoltre previsto un contributo straordinario per un importo complessivo di circa 1 milione e 300mila euro per i seguenti Comuni ed Enti: Ausonia, Castelnuovo Parano, Esperia, Sant’Ambrogio sul Garigliano, Sant’Andrea del Garigliano, Coreno Ausonio, Pico, Pignataro Interamna, Sant’Apollinare, Vallemaio, XIX Comunità Montana, Consorzio di Bonifica Valle del Liri.

“Le eccezionali piogge che si sono verificate in data 8 giugno hanno prodotto il danneggiamento di edifici pubblici e privati e hanno comportato, in particolare, una diffusa compromissione delle infrastrutture viarie, delle opere di regimazione idraulica e di danneggiamento dell’alveo di alcuni corsi d’acqua. L’obbiettivo principale della Giunta – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio, Mauro Alessandri - è stato quello di agire in modo tempestivo per dare una risposta ad enti e territori, ai quali saremo vicini anche in fase di realizzazione delle opere e delle infrastrutture necessarie al ripristino delle necessarie condizioni di sicurezza”.