Wednesday, Jun 23rd

Last update08:04:02 AM GMT

Sei qui: News Enti Locali 'Donne della Repubblica': parte da Latina il primo ciclo di appuntamenti sulle protagoniste che hanno cambiato l'Italia

'Donne della Repubblica': parte da Latina il primo ciclo di appuntamenti sulle protagoniste che hanno cambiato l'Italia

E-mail Stampa PDF

Parte oggi da Latina il ciclo di appuntamenti su “Le Donne della Repubblica – Cinque protagoniste che hanno cambiato l’Italia”, organizzato dall’Assessorato Agricoltura, Foreste, Promozione della filiera e della cultura del cibo, Pari opportunità della Regione Lazio, in collaborazione con la Fondazione Nilde Iotti e Lazio Innova.

Sarà Nilde Iotti la protagonista del primo appuntamento ospitato dal Comune di Latina. Verrà raccontata la vita della prima donna nella storia dell’Italia repubblicana a ricoprire una delle tre massime cariche dello Stato, la presidenza della Camera dei deputati, per quasi 13 anni e per ben tre legislature, dal 20 giugno 1979 al 22 aprile 1992.

"Interviene il sindaco di Latina, Damiano Coletta, l’Assessora alle politiche di welfare e pari opportunità del Comune, Patrizia Ciccarelli, e poi in una tavola rotonda moderata dalla giornalista Angela Iantosca cui siederanno le onorevoli Sesa Amici e Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, e Maria Gabriella Tobaga, coordinatrice del Forum Giovani di Latina. Avremo anche modo di ascoltare il discorso fatto da Nilde Iotti alla Camera dei deputati il 25 novembre 1969, interpretato dall’attrice Elisabetta Femiano”, spiega in una nota l'Assessora all'agricoltura, foreste, promozione della filiera e della cultura del cibo, pari opportunità della Regione Lazio, Enrica Onorati.

Al termine dell’appuntamento verrà scoperta una targa per dedicare a Nilde Iotti una sala presso la Biblioteca Aldo Manuzio di Latina.

È possibile accreditarsi sino a esaurimento posti inviando una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

L’accesso sarà possibile solo dietro conferma a mezzo mail.

I successivi appuntamenti, in programma sino a dicembre, saranno dedicati a Tina Anselmi, Angela Maria Guidi Cingolani, Angelina Merlin e Elettra Pollastrin.