Wednesday, Aug 21st

Last update07:19:26 AM GMT

Sei qui: News giurisprudenza Scioglimento consiglio comunale, la sentenza del Tar

Scioglimento consiglio comunale, la sentenza del Tar

E-mail Stampa PDF

Quali sono i presupposti per lo scioglimento di un consiglio comunale? Il Tribunale amministrativo  per il Lazio, nella sentenza 3101/2019, fornisce un chiarimento su tali presupposti ex art. 143 TUEL.

I giudici del Tar chiariscono che lo scioglimento deve risultare quale rimedio di 'extrema ratio' per la salvaguardia dei beni primari della collettività nazionale a rischio compromissione dalla collusione tra amministratori locali e criminalità organizzata o dal condizionamento subito dagli amministratori. Le condizioni eccezionali sono menzionate nell'art. 143 del TUEL, e per cui secondo il legislatore va richiesto il ripristino delle condizioni di legalità, specifica che l'intervento venga posto in essere solo se l'influenza della criminalità organizzata sugli organi elettivi dell'amministrazione locale sia univocamente percepibile.

L'accertamento, che va effettuato ex art. 43 del dlgs 267/2000, deve far emergere l'esistenza di un modello di collegamento diretto o indiretto tra amministratori e criminalità organizzata di tipo mafioso.