Sunday, Dec 08th

Last update09:02:42 AM GMT

Sei qui: News giurisprudenza Cassazione, il comune non deve risarcire i danni all'immobile abusivo

Cassazione, il comune non deve risarcire i danni all'immobile abusivo

E-mail Stampa PDF
Scarica questo file (Cassazione_20312-2019.pdf)

Il Comune non è responsabile del risarcimento dei danni provocati dalla cattiva manutenzione delle strade a immobili costruiti abusivamente. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con una recente sentenza, la n. 20132/2019, in cui specifica che il difetto di concessione edilizia del bene danneggiato «viene ad affievolire, se non ad azzerare, il diritto del proprietario del bene ad essere risarcito» del danno sofferto.

La vicenda oggetto della sentenza risale al 1996, quando a Positano, a causa di un nubifragio, si verificò un'esondazione di acqua e fango dalla strada comunale. L'episodio provocò una serie di danni patrimoniali al piano terra e al primo piano di un palazzo abusivo. I giudici di merito in primo e secondo grado avevano riconosciuto una parte di responsabilità del comune per omessa custodia, anche relativamente alla natura totalmente abusiva degli immobili danneggiati.

Ma nella decisione dei giudici di legittimità il rispetto delle norme edilizie avrebbe potuto evitare il verificarsi dei danni, mentre la violazione delle regole ha aggravato la posizione di garanzia cui è tenuta la Pa.

 

Allegati:
Cassazione_20312-2019.pdf[ ]647 Kb