Monday, Sep 26th

Last update10:34:57 AM GMT

Sei qui: News Legautonomie

Legautonomie

Qualità tecnica e contrattuale del servizio rifiuti: il 15 febbraio webinar gratuito

E-mail Stampa PDF

Martedì 15 febbraio, dalle 10 alle 12.30, ALI-Autonomie Locali Italiane e lentepubblica, con il supporto tecnico-organizzativo di Golem Net e il patrocinio del Coordinamento Regionale delle SRR, terranno un Webinar gratuito sul tema della qualità tecnica e contrattuale del Servizio Rifiuti. L’importanza della tematica di approfondimento è legata alla scadenza Arera del 31 marzo 2022.

Con la Delibera 15/2022, infatti, l’Arera ha approvato il Testo unico per la regolazione della qualità del servizio di gestione dei rifiuti urbani (TQRIF). Un set di obblighi di servizio di qualità contrattuale e tecnica del servizio di gestione dei rifiuti urbani, minimi ed omogenei per tutte le gestioni del Paese, affiancati da indicatori e relativi standard generali, differenziati a seconda del livello qualitativo effettivo di partenza definito in base alle prestazioni previste nei Contratti di servizio e/o nelle Carte della qualità vigenti.

Nuovi standard minimi tecnici e contrattuali che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2023, ma per i quali la regolazione obbliga gli Enti territorialmente competenti a scegliere, entro il prossimo 31 marzo 2022, uno dei quattro schemi regolatori previsti.

Il webinar gratuito “La qualità tecnica e contrattuale del servizio rifiuti in vista della scadenza Arera del 31 marzo 2022” si svolgerà attraverso la piattaforma online di Lentepubblica.it.

A introdurre i lavori saranno il Dott. Marco Filippeschi – Direttore Ufficio Studi ALI – Autonomie Locali Italiane, e la Dott.ssa Giusy Pappalardo – Coordinatrice editoriale della testata giornalistica lentepubblica.it.

A moderare la giornata formativa, invece, sarà il Dott. Natale Tubiolo, Presidente della Società di Regolamentazione dei rifiuti – Palermo Area Metropolitana e coordinatore regionale delle SRR.

I relatori dell’evento:

Ing. Francesco Iacotucci, Esperto IFEL, Componente ANCI Comitato di verifica accordo quadro CONAI.

Dott. Francesco Ruta, Project manager ed esperto in progetti per la PA.

È possibile iscriversi al webinar da questo link.

Leggi il programma completo dell’evento.

 

Quirinale: Nicolini (ALI Lazio), "Grazie a Mattarella, guida sicura e garanzia di stabilità"

E-mail Stampa PDF

"Grazie a Sergio Mattarella per la disponibilità dimostrata nel ricoprire nuovamente l'incarico di Presidente della Repubblica.

Il Capo dello Stato continuerà ad essere una guida sicura e preziosa a garanzia della stabilità, grazie al suo alto senso delle Istituzioni, all'equilibrio e alla saggezza che i cittadini hanno già avuto modo di conoscere e apprezzare. Buon lavoro, Presidente!". Lo dichiara in una nota la vicepresidente di ALI Lazio e sindaco di Sacrofano, Patrizia Nicolini.

Sassoli: Nicolini (Ali Lazio), un grande uomo, ci lascia sogno europeo in eredità

E-mail Stampa PDF

«La scomparsa del presidente David Sassoli è una grande perdita per il nostro Paese e per la comunità europea. Resta il ricordo di una persona dalle rare qualità umane, politiche e professionali, che ha portato avanti le idee di Spinelli e quel sogno di una nazione che unisca i popoli europei». Lo dichiara in una nota la vice presidente di Ali Lazio, Patrizia Nicolini.

Il lavoro agile e la gestione del personale nella PA, il 16 dicembre un webinar per segretari comunali e dirigenti

E-mail Stampa PDF

Giovedì 16 dicembre, la Rete dei Comuni Sostenibili e Leganet organizzano un webinar sul tema del PIAO - Piano integrato di attività e organizzazione (art. 6 D.L. 80/2021).

Il webinar analizza il modello ibrido di gestione delle risorse umane nella PA tra lavoro a distanza e lavoro in presenza previsto dal DL 80/2021 e si incentra sulle corrette metodologie di gestione dei tempi, gli obblighi e le sanzioni previste dalla più recente normativa sul pubblico impiego, fornendo elementi di riflessione e strumenti operativi per la redazione del PIAO - Piano integrato di attività e organizzazione (art. 6 D.L. 80/2021) che integra gli attuali strumenti di programmazione e i documenti gestionali correlati.

Per i Comuni aderenti ad Ali –Autonomie Locali italiane è prevista una scontistica e per chi aderisce alla Rete dei Comuni Sostenibili il corso è gratuito.

Cultura, premiati i vincitori del Premio letterario nazionale Salva la tua lingua locale

E-mail Stampa PDF

L’enigma dell’esistenza, tradizioni popolari e leggende delle comunità d’origine: sono alcuni degli argomenti delle opere vincitrici della nona edizione del premio letterario nazionale, dedicato ai dialetti, “Salva la tua lingua locale”; fra le pubblicazioni premiate anche dizionari, tesi di laurea e saggi sull’origine e l’evoluzione di termini dialettali.

I riconoscimenti sono stati consegnati oggi nel corso della cerimonia ospitata, durante la mattinata, nella sala delle Protomoteca del Campidoglio.

Complessivamente sono oltre trecento le opere pervenute per le sette categorie nelle quali si articola il premio: “Premio Tullio De Mauro”, “Poesia edita”, “Prosa edita”, “Poesia inedita”, “Prosa Inedita”, “Fumetto Edito”, “Musica” e “Teatro Inedito”.

“Salva la tua lingua locale” è indetto da ALI Lazio (Autonomie Locali Italiane) e dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) e con il Centro Internazionale “Eugenio Montale” e E.I.P. “Scuola Strumento di Pace”.

“L'identificazione nelle proprie tradizioni locali e nei valori che esse veicolano è indubbiamente un valore aggiunto nel processo di rinascita nel post pandemia, in cui le comunità, a partire da quelle più piccole, devono essere centrali. Riscoprire e valorizzare le lingue locali e i dialetti in questo periodo storico assume sempre più rilevanza per la nostra società. E ne è una dimostrazione la crescente partecipazione al Premio. Senza la ricchezza dei dialetti perderemmo inevitabilmente dei preziosi veicoli che rinsaldano proprio la solidarietà e le visioni d’insieme nelle realtà locali”, ha detto Patrizia Nicolini, vice presidente di ALI Lazio e sindaca di Sacrofano (RM).

“Il premio è ormai una realtà consolidata, la cui capacità di coinvolgere, grazie ad Unpli e Ali, è crescente” ha sottolineato Bruno Manzi, Capo di Gabinetto del Sindaco della Città metropolitana di Roma Capitale e presidente uscente di Ali Lazio che nel corso del suo intervento ha portato anche i saluti del Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri.

“Negli ultimi due anni le restrizioni imposte dall’emergenza pandemica hanno fatto emergere ancor di più il senso di identità e comunità che il dialetto porta con sé. Spesso basta un termine, una semplice esclamazione in dialetto per innescare un ricordo o far rivivere una tradizione. Nei dialoghi a distanza, inoltre, il dialetto ha la forza di scaldare i cuori rappresentando il cordone ombelicale che ci lega ai luoghi d’origine. E’ un patrimonio che l’Unpli e le Pro Loco tutelano quotidianamente con attività di divulgazione e promozione, di cui oggi raccogliamo i frutti, con un'edizione caratterizzata dall’alta qualità delle opere e dalla crescita esponenziale della partecipazione al premio dedicato al compianto ”Tullio De Mauro” afferma il presidente dell’Unpli, Antonino La Spina.

“Sono arrivati ben 27 lavori in cui si dà una rappresentazione di spaccati di storia di vita individuale e collettiva. Le opere sono state analizzate da una commissione istituita ad hoc” ha evidenziato Silvana Ferreri, docente universitaria e membro onorario del comitato dei garanti del premio; la sezione è riservata ai lavori scientifici editi o inediti: saggi, tesi di laurea, studi su dialetti e/o lingue locali e dizionari. Il premio "Salva la tua lingua locale" è stato istituito sotto l'egida di De Mauro che, fino alla sua scomparsa, ne ha ricoperto il ruolo di presidente onorario.

La cerimonia di premiazione è stata presentata dalla conduttrice e giornalista Rai, Veronica Gatto.

Di seguito i vincitori delle singole sezioni.

Poesia edita. 1° ex aequo Lilia Slomp Ferrari, Pass Dopo Pass, Biblioteca dei Leoni, 2019 (dialetto della città di Trento). 1° ex aequo Nadia Mogini, Gettlini de linòrio, puntoacapo Editrice, 2021 (dialetto di Perugia). Prosa edita. 1° Giacomo Giannini, Giallo a Montenovo, Ostra Vetere, 2021 (dialetto di Ostra Vetere, entroterra Anconetano, AN). Poesia inedita: 1° Giuseppe Biscione(dialetto cancellarese). Prosa inedita: 1° Maria Serrentino (dialetto siciliano). Teatro inedito: 1° Gabriella Birardi Mazzone, Antonio Pastore, Re pupe de la Quarandàne (dialetto di Casamassima – BA). Musica: 1°) Maurizio Della Michelina(dialetto pesarese). Premio “Tullio De Mauro”: 1° Valerio Ferrari, Etimologie dialettali cremasche, Edizioni Fantigrafica, Cremona 2020.

Sono stati attribuiti, inoltre, menzioni alle Pro Loco Unpli ed ad altri associazioni per la diffusione del premio che si elencano di seguito.

Le giurie.

La Giuria del Premio per l’edizione 2021 è così composta: Franco Brevini, Patrizia Del Puente, Luigi Manzi, Plinio Perilli, Giancarlo Schirru, Giovanni Tesio, Tonino Tosto, Salvatore Trovato (Presidente). Il Presidente onorario del Premio è Giovanni Solimine.

Il Comitato dei Garanti del Premio è composto da: Bruno Manzi, Antonino La Spina, Luca Abbruzzetti, Luigi Manzi, Fernando Tomasello, Valter Pezzarini e Silvana Ferreri (membro onorario).

Link alla galleria fotografica: https://www.dropbox.com/sh/pvebeldvgbttgc1/AAAffjz4Tj8YyXlGUi5IWepPa?dl=0

Dialetti: lunedì 6 la cerimonia di premiazione del concorso letterario nazionale 'Salva la tua lingua locale'

E-mail Stampa PDF

Dopo un anno di stop, torna la cerimonia di premiazione del premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale”. La manifestazione si svolgerà lunedì 6 dicembre a partire dalle ore 9, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio. Nel corso dell’evento verranno consegnati i riconoscimenti relativi all’edizione 2021; parte della mattinata sarà dedicata anche alla premiazione dell’edizione 2020, la cui cerimonia è stata posticipata in osservanza alle disposizioni in materia di contrasto al Covid-19. La manifestazione sarà presentata dalla giornalista e presentatrice televisiva, Veronica Gatto.

“Salva la tua lingua locale” è indetto dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) e ALI Lazio (Autonomie Locali Italiane) con il Centro Internazionale “Eugenio Montale” e E.I.P. “Scuola Strumento di Pace”.

Sono sette le sezioni, tutte a tema libero, in cui si articola concorso: “Premio Tullio De Mauro”, “Poesia edita”, “Prosa edita”, “Poesia inedita”, “Prosa Inedita”, “Fumetto Edito”, “Musica”, “Teatro Inedito”.

Sin dalla prima edizione del premio, inoltre, viene effettuata la registrazione audio e l’archiviazione di tutti gli elaborati inediti presentati; i contributi così entrano a far parte di “Memoria Immateriale” un canale Youtube che costituisce l’inventario on line delle tradizioni italiane: un prezioso archivio, unico nel suo genere, voluto ed implementato dall’Unione Nazionale delle Pro Loco, accreditata dal 2012 presso l’UNESCO.

Gli elaborati dei vincitori e dei finalisti delle singole categorie, inoltre, vengono raccolti ogni anno in un’apposita antologia che è disponibile anche in formato digitale anche sul sito del premio.

Il Presidente onorario del Premio è Giovanni Solimine, mentre la giuria è per l’edizione 2021 è composta da: Franco Brevini, Patrizia Del Puente, Luigi Manzi, Luca Abbruzzetti, Giovanni Ruffino, Plinio Perilli, Giancarlo Schirru, Giovanni Tesio, Tonino Tosto, Salvatore Trovato (Presidente). Giuria ad hoc, invece, per la sola sezione “Musica”, che è così composta: Toni Cosenza (Presidente), Andrea Carpi, Marco Rho, Rosario Di Bella, Pasquale Menchise, Matteo Persica, Paolo Portone, Elisa Tonelli, Luciano Francisci.

Cgil, Manzi: “bene arresti leader Forza Nuova, ora necessario approvare mozione parlamentare”

E-mail Stampa PDF

«Bene i 12 arresti della scorsa notte nei confronti di alcuni appartenenti a Forza Nuova e di un appartenente alla ex sigla terroristica dei Nar, che nel pomeriggio di sabato hanno messo a ferro e fuoco il centro di Roma e devastato la sede della CGIL», dichiara in una nota il presidente di Ali Lazio, Bruno Manzi. «È evidente, però, come tali azioni violente fossero parte di un vero e proprio piano per colpire le istituzioni e i simboli della democrazia, andando in palese contrasto con la nostra Costituzione. Auspico che il parlamento accolga all’unanimità la mozione che sarà depositata dal Pd nella giornata di oggi, chiedendo lo scioglimento di Forza Nuova e degli altri movimenti che si richiamano al fascismo», conclude Manzi.

Festival delle Città 2021, la terza edizione dal 28 al 30 settembre a Roma

E-mail Stampa PDF

Dal 28 al 30 settembre il complesso del Pio Sodalizio dei Piceni a Roma aprirà le porte al Festival delle Città, il luogo in cui i Sindaci si confrontano con le istituzioni e la politica sul futuro dell’Italia, organizzato da ALI Autonomie Locali Italiane.

“L’Italia veloce” è il titolo che abbiamo scelto per questa terza edizione perché il tema della velocità è la grande vera sfida dell’Italia nei prossimi mesi, per sconfiggere il virus e realizzare riforme e progetti previsti dal Pnrr spendendo bene e nei tempi richiesti le risorse del Next Generation EU. In questo contesto il ruolo delle città e dei Sindaci sarà determinante. Questa volta l’Italia deve davvero diventare un Paese più semplice e più veloce”, spiega il Presidente nazionale ALI e sindaco di Pesaro Matteo Ricci, che aprirà la kermesse martedì 28 settembre alle ore 17.

Al Festival delle Città si parlerà di sviluppo, economia e riforme, mobilità sostenibile, infrastrutture e innovazione tecnologica, sicurezza e legalità, salute, vaccini e Green pass, Pubblica Amministrazione e lavoro. E ancora: cultura e sport, Mezzogiorno, riforme istituzionali, famiglia e pari opportunità.

Al Festival parteciperanno: la Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. I Ministri Elena Bonetti, Renato Brunetta Mara Carfagna, Luigi Di Maio, Enrico Giovannini, Lorenzo Guerini, Luciana Lamorgese, Roberto Speranza; il Sottosegretario Ivan Scalfarotto; l’Europarlamentare Marco Cappato.

I Senatori Stefano Candiani e Dario Parrini. I Deputati Roberto Gualtieri, Claudio Mancini, Roberto Morassut, Roberto Pella, Emanuele Prisco, Fabio Rampelli.

Il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Il presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini.

I Sindaci: Brenda Barnini, Matteo Biffoni, Stefania Bonaldi, Federico Borgna, Giovanna Bruno, Ilaria Caprioglio, Andrea Checchi, Damiano Coletta, Antonio Decaro, Presidente nazionale ANCI e Sindaco di Bari, Giuseppe Falcomatà, Valentina Ghio, Giorgio Gori, Stefano Locatelli, Michele Maria Longo, Luca Lopomo, Dario Nardella, Mattia Palazzi, Alessio Pascucci, Elena Piastra, Massimiliano Presciutti, Stefania Proietti, Massimo Seri, Andrea Soddu, Luca Vecchi. Gli amministratori locali Giulia Tempesta e Micaela Fanelli. Enzo Bianco, Presidente Consiglio Nazionale ANCI.

Rappresentanti del mondo del giornalismo e dell’informazione: Marianna Aprile, Bianca Berlinguer, Serena Bortone, Stefano Cappellini, Fabio Caressa, Giovanna Casadio, Aldo Cazzullo, Ettore Colombo, Costanza Crescimbeni, Marco Damilano, Paolo Del Debbio, Gianni Del Vecchio, Alessio Falconio, Marco Frittella, Veronica Gentili, Gerardo Greco, Monica Guerzoni, Paolo Liguori, Francesca Mannocchi, Massimo Martinelli, Fabio Martini, Augusto Minzolini, Antonio Padellaro, Daniela Preziosi, Andrea Purgatori, Giorgia Rombolà, Fabrizio Roncone, Simona Sala, Alessandro Sallusti, Gennaro Sangiuliano, Beppe Severgnini, Laura Tecce, Giovanni Tortorolo.

E ancora: il Segretario Generale UIL Pierpaolo Bombardieri, il Segretario Generale CNA Sergio Silvestrini; Marcella Mallen, Copresidente ASviS; Goffredo Bettini, politico; Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato TIM; Stefano De Capitani, presidente MUNICIPIA; Gaetano Evangelisti, Enel Italia; Walter Veltroni, scrittore, già sindaco di Roma; il presidente del CONI Giovanni Malagò, l’allenatore della Nazionale Italiana di Volley femminile Davide Mazzanti, le medaglie d’oro olimpiche Federica Cesarini e Valentina Rodini.

I politologi Roberto D’Alimonte e Gianfranco Pasquino. Il virologo Roberto Burioni.

I sondaggisti Giovanni Diamanti (You Trend), Alessandra Ghisleri (Euromedia Research) e Nando Pagnoncelli (Ipsos Italia).

Scarica il programma.

ALI Lazio, Manzi: solidarietà a Matteo Ricci per insulti No-vax

E-mail Stampa PDF

"Solidarietà a Matteo Ricci, presidente di Ali e sindaco di Pesaro, per quanto accaduto ieri sera sotto la sua abitazione". Lo dichiara in una nota Bruno Manzi, presidente di Ali Lazio. "Una manifestazione di No-vax e No Green pass di decine di persone che urlava e inveiva contro il sindaco, il quale, tra l'altro, non era neanche in casa e a subire tutto ciò è stata la sua famiglia e i suoi figli. I sindaci, in quanto istituzioni più vicine ai cittadini, diventano bersagli delle tensioni sociali. Ma è proprio ciò che non dovrebbe accadere. A questi comportamenti non deve essere riconosciuta nessuna giustificazione e men che meno richiamato il diritto a manifestare il dissenso. Sono e vanno definiti: atti di odio squadristico. I politici che giustificano tali atti con qualsiasi motivazione se ne rendono complici", conclude Manzi.

Pag 1 di 74