Friday, Mar 22nd

Last update09:36:04 AM GMT

Sei qui: News Legautonomie

Legautonomie

Comuni, accordo tra Anci Lazio e Legautonomie Lazio per buone pratiche di amministrazione

E-mail Stampa PDF

Siglato l'accordo tra Anci Lazio e Legautonomie Lazio, le due associazioni del Lazio che abbracciano comuni, regioni e province della regione. Obiettivo dell'accordo-quadro è avviare una collaborazione nell'interesse dei comuni e delle autonomie locali del Lazio, che vedrà la messa a punto di buone pratiche per le amministrazioni locali.

“Anci Lazio, che rappresenta la quasi totalità dei comuni della nostra Regione, vuole trovare soluzioni sempre più innovative e sempre più condivise per migliorare i servizi per i propri associati e, in prospettiva, per i cittadini. Su questo si fonda la sottoscrizione di questo accordo quadro, che il Consiglio direttivo della nostra Associazione ha voluto con convinzione” – spiega Nicola Marini, Presidente di Anci Lazio e Sindaco di Albano Laziale.

Tra i servizi che Anci Lazio e Legautonomie Lazio si impegnano a fornire agli amministratori locali con il supporto tecnico operativo di Leganet srl, grazie al budget messo a disposizione da Anci lazio, rientra l'assistenza ai comuni per la partecipazione a bandi regionali e nazionali, come anche l’accompagnamento dei comuni verso la costituzione di servizi associati nella logica del miglioramento della qualità a costi ragionaevoli. A tal fine, gli Amministratori comunali potranno avere a disposizione il nuovo servizio creato ad hoc 'l'esperto risponde'. Verranno attivate, inoltre, giornate di formazione e aggiornamento e azioni di pianificazione strategica per l'organizzazione associata dei servizi e per l'individuazione di ATO dei servizi locali e regionali.

"Con la firma di questo accordo, Legautonomie Lazio e Anci avviano un lavoro di squadra che porti alla condivisione di un modello operativo per rispondere alle esigenze degli Enti locali. Le associazioni metteranno la propria esperienza a disposizione delle amministrazioni locali per fornire semplificazione nei procedimenti amministrativi, grazie anche al contributo tecnico della nostra società di servizi Leganet" ha spiegato Bruno Manzi, presidente di Legautonomie Lazio, a margine dell'incontro che si è concluso con la sigla dell'accordo.

"Sono certo che la collaborazione tra le due associazioni con la messa in comune delle proprie risorse professionali ed economiche non potrà che garantire i servizi e tutto il supporto tecnico, oltre che politico, cui le amministrazioni nostre associate necessitano per svolgere al meglio la propria attività amministrativa" ha commentato infine Nicola Marini, presidente di Anci Lazio.

Legautonomie, Manzi rieletto Presidente del Consiglio nazionale

E-mail Stampa PDF

Questa mattina in occasione della riunione del Consiglio nazionale di Legautonomie, presso il centro congressi Cavour a Roma, i componenti dello stesso hanno confermato alla presidenza del Consiglio dell'Associazione Bruno Manzi, presidente di Legautonomie Lazio.

Manzi, eletto all'unanimità dai presenti, ha ringraziato il Consiglio e il Presidente di Legautonomie, Marco Ricci, ribadendo il proprio impegno politico, in collaborazione con tutti gli amministratori locali, per il rilancio delle Autonomie locali.

Votati ed eletti all'unanimità anche i tre vicepresidenti: Claudio mancini, vicepresidente vicario; Gianguido D'Albergo, sindaco di Teramo, Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri.

Legautonomie, Manzi: "buon lavoro al neo presidente Matteo Ricci"

E-mail Stampa PDF

«Il mio augurio di buon lavoro al neo eletto Presidente di Legautonomie, Matteo Ricci». Lo dichiara in una nota Bruno Manzi, presidente del Consiglio di Legautonomie, a margine del congresso dell'associazione che si è svolto questa mattina a Viareggio. «Sono certo che il neo Presidente saprà guidare al meglio la nostra associazione riportandola a giocare un ruolo determinante nel panorama del riformismo italiano», conclude.

Matteo Ricci, unico candidato alla presidenza dell'associazione, è stato eletto all'unanimità dai delegati, nel corso del primo giorno di lavori del XVII Congresso nazionale di Legautonomie. Il sindaco di Pesaro succede al presidente uscente, Marco Filippeschi, già sindaco di Pisa.

Dl sicurezza, Manzi (Legautonomie Lazio): rischio far ripiombare comunità locali nel caos

E-mail Stampa PDF

NOTA STAMPA

Roma, 7 novembre 2018. “Il ‘dl sicurezza’ è un provvedimento che non porta sicurezza e smantella quel sistema di accoglienza e integrazione che ha visto protagonisti gli Enti locali. Il rischio è di far ripiombare le comunità locali nel caos e nella conflittualità sociale a seguito della realizzazione dei Centri di accoglienza per stranieri gestiti dalle Prefetture senza alcun coinvolgimento dei territori. Quindi siamo di fronte a un decreto pericoloso e dannoso per le autonomie locali e per i cittadini” lo riferisce in una nota il presidente di Legautonomie Lazio, Bruno Manzi.

Piste ciclabili, avviso della Regione Lazio ai Comuni per promuovere un 'parco progetti'

E-mail Stampa PDF

Un avviso rivolto ai Comuni per promuovere la realizzazione di piste ciclabili sul territorio della Regione Lazio. Lo ha approvato, questa mattina, la Giunta Zingaretti con una delibera proposta dall’assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità, Mauro Alessandri.

Le manifestazioni di interesse che verranno presentate dai comuni andranno a costituire un “parco progetti” utile per la definizione del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica e per la programmazione degli interventi da finanziare. Con questo provvedimento la Regione Lazio mira, infatti, a dare impulso alla promozione e alla realizzazione di nuove ciclovie e a mettere in rete le piste ciclabili esistenti o progettate a livello locale, regionale e nazionale.

Tra le opere che si intendono favorire attraverso questo avviso rientrano anche la “Romea Francigena”, la “Ciclovia del Sole” - itinerari della rete ciclabile transnazionale previsti dal progetto europeo “EuroVelo” - e la “Ciclovia Tirrenica”, rientrante nel sistema nazionale delle ciclovie turistiche. Per la raccolta delle manifestazioni di interesse pervenute, e per la relativa valutazione, la Regione Lazio si avvarrà della società regionale Astral che, ai fini della predisposizione di una graduatoria, dovrà tener conto dei criteri di pianificazione, tra i quali l’attrattività, la fruibilità, l’interconnessione e l’intermodalità del percorso; dei livelli di progettazione e del cofinanziamento da parte del proponente. Verranno inoltre premiati i modelli di gestione partecipata che prevedano il coinvolgimento di associazioni e enti no profit per le attività di manutenzione ed erogazione di servizi della pista ciclabile.

“Con l’approvazione di questa delibera – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Tutela del Territorio e Mobilità, Mauro Alessandri – vogliamo incentivare la realizzazione di nuove piste ciclabili e la connessione tra quelle già esistenti nella nostra regione. Investire sui percorsi ciclabili significa favorire lo sviluppo di una mobilità sostenibile e di una intermodalità che consenta spostamenti più agevoli e con minor impatto ambientale”.

Congresso Legautonomie: 29 e 30 novembre a Viareggio

E-mail Stampa PDF

Il 29 e il 30 novembre Legautonomie celebrerà il suo XVII Congresso nazionale. L’appuntamento si svolgerà a Viareggio presso il Grand Hotel Principe di Piemonte, in Piazza Giacomo Puccini 1. I lavori inizieranno giovedì 29 dalle ore 10,30 alle ore 13,30 per riprendere, poi, nel pomeriggio dalle ore 14,30 alle ore 19,00. Venerdì 30 novembre, invece, i lavori si svolgeranno dalle ore 9,30 alle ore 14,30. Il Congresso, che si svolgerà nella fase centrale della discussione sulla legge di stabilità, sarà l’occasione per un confronto che torni a porre al centro dell’agenda politica il rilancio di un assetto della finanza pubblica in chiave federalista.

Alla fragilità, anche politica, dei comuni e delle province, Legautonomie, attraverso la sua rete associativa, vuole reagire aiutando il sistema delle autonomie nell’applicazione concreta delle politiche, delle leggi e dei regolamenti e di formazione degli amministratori. Nonché a riconquistare uno spazio di elaborazione e proposta politica che tocchi il nesso tra funzioni e risorse.

Informazioni

Legautonomie, ufficio segreteria

Via degli Scialoja, 3 - 00196 Roma | tel. 06.6976601 | fax 06. 69921205 | Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. | Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Rifiuti, Maltese: "bene risorse a Comuni del Lazio per isole ecologiche di zona"

E-mail Stampa PDF

NOTA STAMPA

"Bene l'assegnazione delle risorse del bando regionale ai vari Comuni del Lazio per l'investimento in attività di compostaggio e autocompostaggio e la realizzazione di isole ecologiche. Ad oggi, in assenza di un piano rifiuti regionale, questo provvedimento della Regione Lazio va nella giusta direzione per il sostegno delle politiche ambientali: con la costruzione di piccoli impianti di comunità si va, senz'altro, a disincentivare il convoglio dei rifiuti in mega impianti che avrebbero un impatto negativo sul territorio" lo ha dichiarato in una nota Cristina Maltese, vice presidente di Legautonomie Lazio.

PA: Legautonomie Lazio, miglioramento tempi pagamento grazie a enti locali

E-mail Stampa PDF

NOTA STAMPA

«Il miglioramento dei tempi di pagamento della Pa, così come monitorati dal Mef nel primo semestre del 2018, esprime il positivo risultato del continuo sforzo delle Amministrazioni locali a supporto della ripresa economica e per il risanamento delle proprie finanze». Lo dichiara in una nota il presidente di Legautonomie Lazio, Bruno Manzi. «Questa azione virtuosa - aggiunge Manzi - garantisce alle imprese che forniscono beni e servizi agli enti locali di avere risorse in tempi certi, anche se è vero che rimangono, tuttavia, i margini per ulteriori miglioramenti. Per quanto riguarda la Regione il relativo dato conferma gli esiti positivi dell'azione di risanamento dei conti portato avanti in questi anni dalla Giunta Zingaretti». rer 111656 OTT 18

Protezione Civile, Manzi: Legautonomie Lazio supporta Comuni su PEC

E-mail Stampa PDF

NOTA STAMPA

«Ritengo sia grave e incomprensibile che il 12% dei Comuni italiani non abbia ancora un piano di protezione civile e che tra il restante 88% ce ne siano alcuni non aggiornati, come ricordato dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli. Legautonomie Lazio continuerà a garantire il proprio supporto ai sindaci del Lazio, mettendo a loro disposizione gli strumenti di cui necessitano per il miglioramento dell'efficienza del sistema di protezione civile degli enti locali. Impegno che portiamo avanti rinnovando il protocollo d'intesa con il Centro Studi 'Emergency and Disaster Management Studies' e Leganet, con cui geologi, ingegneri e architetti continueranno a mettere a disposizione delle amministrazioni locali la propria professionalità e le competenze necessarie». Lo ha dichiarato in una nota il Presidente di Legautonomie Lazio, Bruno Manzi.

Pag 2 di 65