Monday, Jun 01st

Last update08:58:59 AM GMT

Sei qui: News Legautonomie Coronavirus, Comuni: martedì 31 marzo bandiere a mezz'asta

Coronavirus, Comuni: martedì 31 marzo bandiere a mezz'asta

E-mail Stampa PDF

Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio osservato dal sindaco davanti al municipio in tutti i Comuni italiani, martedì 31 marzo alle 12, in segno di lutto e di solidarietà. "Per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l'impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l'uno all'altro, come sappiamo fare noi sindaci". E' l'appello del presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, rivolto a tutti i sindaci italiani con una lettera. L'obiettivo è unirsi all'iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli. "Come succede sempre nelle grandi emergenze - continua Decaro - noi sindaci, destinatari e custodi delle preoccupazioni dei cittadini e delle loro comprensibili angosce, siamo sottoposti alla forte pressione di avere la responsabilità di una comunità intera. Lo sconforto, che pure avvertiamo, non deve prevalere. Reagiamo con forza per trasmettere fiducia e speranza. Osserviamo il minuto di silenzio in segno di lutto per tutte le vittime e in segno di solidarietà per le comunità che stanno pagando il prezzo più alto".

Anche l'Unione Nazionale delle Province D'Italia (UPI) ha fatto sapere di aver accolto l'invito del presidente della provincia di Bergamo: "Sarà un momento di profonda unione, che esprimerà il lutto di tutto il territorio e la vicinanza del Paese intero alle famiglie e ai cari delle vittime del COVID 19" ha concluso il presidente Michele De Pascale nella sua lettera inviata ai presidenti di provincia, ai consiglieri provinciali, ai segretari e ai direttori delle UPI.